Gres porcellanato

Cosa sono le piastrelle in gres porcellanato

Il gres porcellanato è un materiale ceramico non poroso, che può essere variamente colorato superficialmente grazie a uno strato di smalto. Si caratterizza per essere a pasta compatta e molto dura: infatti il materiale è greificata. Si tratta di un termine tecnico che indica l'estrema compattezza e l’eccezionale resistenza. Da qui deriva il nome della ceramica. Le piastrelle sono composte da un impasto di argilla poco refrattaria e magra e sono sottoposte a una cottura di 1200-1400°C in forno. In questo modo lo smalto superficiale si vetrifica, rendendo l'elemento non poroso e impermeabile. Il gres porcellanato si distingue per avere i più bassi livelli di assorbimento d’acqua. Per questo ha un altissimo grado di resistenza alla flessione e quindi si rompe difficilmente. Al tempo stesso ha un'elevatissima resistenza all’abrasione e ai graffi, provocati dal movimento di superfici, corpi o altri materiali.
Piastrelle in gres porcellanato

GRES PORCELLANATO SMALTATO certificato MONOCIBEC TIME BEIGE cm. 33x33 (mq 1,11)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19€


Perché usare il gres al posto delle ceramiche

Pavimenti interni in gres In commercio si trovano tanti diversi materiali ceramici, tra cui le ceramiche monocottura e bicottura, il clinker e il cotto. Ognuno possiede precise caratteristiche e destinazione d’uso, ma nessuno raggiunge le alte prestazioni del gres porcellanato. Le peculiarità e le modalità di realizzazione di questo materiale sono definite dal punto di vista tecnico dalle norme UNI. Di conseguenza le superfici devono avere un coefficiente di assorbimento all’acqua inferiore a una percentuale del 0,5%. Al tempo stesso la cottura a temperature davvero elevate rende le piastrelle estremamente resistente agli urti, agli agenti atmosferici, ai raggi del sole e agli attacchi chimici. Inoltre il gres porcellanato è adatto sia per gli ambienti esterni che per quelli interni perché è ingelivo e igienico. Qualunque sia la soluzione scelta, i risultati possiedono un’estetica davvero elegante grazie allo strato superficiale vetrificato. Quest'ultimo può essere in tinta unita, sfumato, decorato oppure riprodurre altri materiali.

  • Pavimento gres Il gres porcellanato levigato viene lavorato per conferire maggiore lucidità e luminosità alle superfici che vengono rivestite con questo materiale. Proprio per questo motivo quest’ultimo è particolar...
  • Pavimento gres porcellanato I pavimenti in gres porcellanato hanno una elevatissima resistenza all'abrasione, agli urti e alle macchie. Sono idrorepellenti e quindi ideali anche in luoghi dove c'è molta umidità, come il bagno o ...
  • Esempio di piastrelle gres Le piastrelle gres porcellanato hanno tantissime qualità. Sono ideali sia per l'interno che per l'esterno della casa perché sono impermeabili, antiscivolo, antigelive, resistenti ai raggi UV, agli sba...
  • Gres fine porcellanato chiaro utilizzato per interni Il gres fine porcellanato è un materiale ceramico utilizzato per la pavimentazione. Esso è composto da un misto di materie prime come argilla, sabbie, ossidi ed altre materiali che lo rendono resisten...

Marbec - GRES LINDO 1LT | Detergente concentrato per pavimenti in gres porcellanato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,4€


Quali sono i vantaggi del gres porcellanato

Pavimenti in gres in bagno Le piastrelle in gres porcellanato consentono di ottenere grandi vantaggi, soprattutto nel caso in cui siano utilizzate per realizzare pavimentazioni. A differenza di altri materiali ceramici, possono essere usati sia negli ambienti interni che in quelli esterni. Infatti la sua struttura vetrosa assicura caratteristiche tecniche elevate, bassi assorbimenti d’acqua ed elevata resistenza all'usura e ai carichi. Per questo motivo si tratta del materiale ceramico più adatto per la posa nelle cucine, nei bagni, negli spazi esterni e in tutti quei contesti con un alto livello di umidità. Tra i pregi e i vantaggi del gres porcellanato non vanno dimenticate l'idro-repellenza, la versatilità e la resistenza alle scalfitture, alle sollecitazioni e alle macchie. Infatti le piastrelle non sono porose, quindi, oltre all'acqua, non assorbono neppure lo sporco e altri liquidi come olio, vino e caffè.


Come valutare la resistenza delle piastrelle in gres

Interni in gres porcellanato Per valutare la resistenza delle piastrelle di gres porcellanato esistono diversi test che devono essere effettuati prima di metterle in commercio. Innanzitutto non devono subire danni se esposte al gelo, cioè in presenza di acqua con temperature sotto lo zero. Di conseguenza non si danneggiano per le tensioni provocate dall’acqua quando il liquido aumenta di volume per congelamento. Inoltre lo strato superficiale di smalto deve tollerare senza alterarsi le sostanze chimiche di qualunque genere. Inoltre il gres porcellanato viene sottoposto alla prova di resistenza alle macchie sottoponendo almeno 5 campioni puliti e asciutti all'azione di vari agenti macchianti per 24 ore. Quindi si rimuovono le macchie e, in base alla facilità delle procedure di pulizia, si classificano le piastrelle. Quelle di qualità più alta appartengono alla classe 5.


Come valutare la sicurezza delle piastrelle in gres

Le piastrelle in gres porcellanato devono anche essere perfettamente sicure: per questo motivo bisogna valutare la quantità di piombo e cadmio che viene rilasciata dallo strato superficiale di smalto. Per questo motivo lo si espone all'azione di una soluzione di acido acetico. Inoltre si esamina il livello di resistenza al fuocodel materiale. Secondo le norme UNI tutti i materiali ceramici devono appartenere alla classe A1, cioè essere incombustibili. Quando le piastrelle in gres porcellanato vengono posate in cucina, in bagno oppure negli ambienti esterni diventa fondamentale determinarne la resistenza allo scivolamento. Questo valore viene espresso con la lettera R e viene calcolato sulla base di standard internazionali e delle norme comunitarie. Il gres porcellanato si caratterizza per essere antiscivolo e quindi può essere usato anche per rivestire le scale esterne e i percorsi pedonali.


Gres porcellanato: Come personalizzare gli spazi

Piastrelle soggiorno Il gres porcellanato è un materiale sempre più diffuso per arredare gli ambienti interni ed esterni proprio per le sue caratteristiche tecnico-estetiche. Inoltre il materiale può essere sottoposte a tanti differenti trattamenti, così da garantire un’estrema versatilità e coordinabilità. Al tempo stesso può essere lavorato a piacere in modo da personalizzare i rivestimenti e le pavimentazioni. Tra le soluzioni più diffuse c'è la possibilità di realizzare piastrelle di formati inusuali e originali, che consentono di movimentare lo spazio. Si ha anche un'ampia gamma di opzioni tra cui scegliere anche per quanto riguarda i colori, che possono essere più o meno sfumate. Inoltre possono riprodurre perfettamente materiali più costosi (come la pietra) oppure poco adatti a essere installati in contesti esterni. In ogni caso le piastrelle sono stabili cromaticamente e quindi i colori non si alterano anche se esposti ai raggi del sole, allo smog e agli agenti atmosferici.



COMMENTI SULL' ARTICOLO