Piastrelle in resina

Che cosa sono le piastrelle in resina

Le piastrelle in resina sono valide alternative ai moduli in ceramica per creare superfici e pavimentazioni efficienti, resistenti, durevoli e belle esteticamente. Questi elementi modulari si caratterizzano per essere di un materiale perfettamente impermeabile, quindi possono essere adottati con ottimi risultati anche negli ambienti esterni e in spazi particolari come il bagno e la cucina. In commercio si trovano modelli in tanti formati e colori diversi, così da poter soddisfare tutte le varie esigenze e integrarsi alla perfezione in qualunque contesto. Al tempo stesso le piastrelle in resina si caratterizzano per essere elementi molto decorativi, sia nel caso in cui siano molto semplici e disadorne che quando sono decorate superficialmente con sfumature, variazioni di toni e motivi ornamentali geometrici, astratti, floreali oppure stilizzati. Infine, proprio grazie al materiale di cui sono fatte, risultano leggere, flessibili e facili da installare.
Mosaico di resina e vetro

Piastrelle in Plastica con Finitura ad Effetto Legno 37,7 x 18,6 cm da Interno, Esterno e Giardino, Beige, Versatili e Autobloccanti PEZZI 14

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37€


I vari vantaggi ottenuti con le piastrelle in resina

Esempio di piastrelle di resina Le piastrelle in resina sono una perfetta sintesi di funzionalità e bellezza in quanto sono molto robuste, resistenti, durature e di tanti colori diversi. Infatti questo materiale resiste a lungo all’azione degli agenti atmosferici (pioggia, vento, grandine, neve), ai raggi del sole, all’usura e all’umidità perché impermeabile: per questo motivo i moduli sono perfetti per creare pavimentazioni e superfici esterne. Inoltre la superficie dei vasi in resina può essere lavorata a piacere grazie a varie tecniche e quindi può adottare differenti colorazioni ed effetti decorativi. In genere i modelli più semplici vengono utilizzati negli ambienti esterni, mentre quelli più elaborati sono indicati per gli spazi abitativi in quanto possono rivaleggiare con le pavimentazioni più raffinate, come la pietra e il parquet. Ciò non significa che lo stesso risultato non si possa ottenere anche sui balconi, sui terrazzi e nei patii.

  • piastrelle Le piastrelle si differenziano le une dalle altre non solo per i decori che presentano ma anche per le caratteristiche tecniche che le diversificano. Tali caratteristiche sono codificate mediante norm...
  • Piastrelle in gres porcellanato Il gres porcellanato è un materiale molto compatto caratterizzato da un'elevata resistenza.Le mattonelle in gres porcellanato vengono ottenute mediante un processo di sinterizzazione delle argille di ...
  • Tipologia di piastrelle Fra le varie tipologie di piastrelle più adoperate ci sono senza dubbio quelle realizzate in gres porcellanato. Il gres porcellanato è un materiale particolarmente resistente e duraturo, non si macchi...
  • Piastrelle in cotto Il cotto è un materiale che si ottiene cuocendo l'argilla impastata con acqua a elevate temperature in apposite fornaci. Le mattonelle in cotto possono avere forme e dimensioni differenti ed è possibi...

Gartenfreude - EVERFLOOR, Piastrelle da esterni, in WPC (materiale composito), colore: Grigio, 10 pz., 30 x 30 cm (ca. 0,9 m²)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 55,55€


Come pulire e mantenere le piastrelle in resina

Piastrelle di resina per interni Per essere sicuri che le superfici in resina durino a lungo si consiglia di effettuare una pulizia regolare: le piastrelle necessitano di una manutenzione basilare, che si effettua con poche e semplici operazioni. È sufficiente detergere la pavimentazione con una miscela di acqua e detergente neutro usando un panno morbido appena inumidito per eliminare lo sporco e lasciare i moduli splendenti e perfettamente puliti. Per eliminare le macchie più resistenti si consiglia di utilizzare la stessa miscela strofinando il materiale con una spazzola dalle setole semi-rigide. In ogni caso bisogna tenere a mente che le piastrelle in resina resistono perfettamente alle macchie, quindi è difficile che si presentino situazioni in cui si debba intervenire con operazioni aggiuntive rispetto alla pulizia normale. Lo stesso vale per graffi e abrasioni. Per questi motivi si tratta di elementi modulati particolarmente indicati per gli ambienti esterni, in quanto gli agenti atmosferici non hanno effetti particolarmente deleteri per la bellezza e lo stato della pavimentazione.


Piastrelle in resina: Cosa tenere a mente nella scelta delle piastrelle

Superfici interne in resina Quando si scelgono le piastrelle in resina bisogna valutare anche il loro colore, in modo da armonizzare il modello acquistato con il resto dell’arredamento degli spazi interni o esterni. In questo si crea una soluzione d’insieme equilibrata, di grande fascino e integrata. È possibile effettuare accostamenti e rimandi di classe oppure piacevoli effetti contrasto: questo risultato si ottiene abbinando superfici in resina semplici e dai colori vivaci in un ambiente arredato in stile country. In genere queste piastrelle sono indicate per contesti moderni e contemporanei perché molto spesso si caratterizzano per essere davvero essenziali; tuttavia in commercio si trovano molte altre soluzioni, alcune delle quali molto decorative. Inoltre bisogna tenere a mente che le piastrelle di resina possono riprodurre perfettamente l’aspetto di altri materiali, ad esempio le pietre naturali e numerose essenze. Di conseguenza è possibile ottenere la bellezza di un parquet oppure di un pavimento in pietra evitando gli inconvenienti legati a questi materiali e con un costo decisamente inferiore.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO