Aggiornamento catastale

Cos'è l'aggiornamento catastale

Quando si eseguono dei lavori che comportano una modifica di superficie abitabile in un fabbricato, oppure il cambio di destinazione d'uso o di proprietario, è necessario presentare in catasto la documentazione per permettere l'aggiornamento della banca dati. Se ad esempio i lavori eseguiti prevedono una nuova e consistente redistribuzione degli spazi interni oppure la realizzazione di una veranda nel balcone che aumenta la superficie coperta ed abitabile del fabbricato, occorrerà presentare un aggiornamento catastale. I casi in cui tale procedura è obbligatoria sono riportati nel D.L. 122 del 30/07/2010 e possono essere riassunti nell'affermazione che tale certificazione occorre quando le opere eseguite determinino un nuovo classamento dell'edificio. Una maggiore redditività dell'immobile oppure un valore più alto da utilizzare come base imponibile ai fini fiscali determina imposte più congrue e serve a combattere i fenomeni di elusione ed evasione fiscale.
Cantiere edile

Concordato conviene. Sul contratto di locazione concordato (o agevolato), e sugli affitti in generale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,8€
(Risparmi 1,2€)


Aggiornamento catastale dei terreni

Appezzamento di terreno Il Catasto Terreni viene periodicamente aggiornato con diverse procedure. Innanzitutto vi sono le istanze di variazione presentate dai professionisti incaricati dal proprietario del fondo, in caso di variazione di superficie per frazionamento oppure di cambio di destinazione d'uso. Se un terreno precedentemente classificato come agricolo viene trasformato in edificabile sarà necessario rivolgersi ad un tecnico che provvederà a presentare agli appositi uffici un aggiornamento catastale. In caso di frazionamento il professionista incaricato dal committente dovrà predisporre su appositi modelli la nuova situazione con i confini aggiornati, al fine di consentire il corretto reinserimento di superficie e reddito dominicale ed agrario del fondo. La banca dati presente al Catasto Terreni viene periodicamente aggiornata anche a seguito di verifiche o aggiornamenti eseguiti dal personale d'ufficio appositamente predisposto.

  • catasto storico Il catasto dei terreni è costituito da una serie di documenti che attestano tutte le caratteristiche proprio di quella determinata terra. Vengono annotati anche eventuali pesi o oneri gravanti sul ter...
  • planimetria catastale Le visure e la superficie catastale vengono ripartite e classificate all'interno di varie tipologie in base alle lettere dell'alfabeto. Ad esempio, sotto la lettera A sono classificati i vani principa...
  • Visura catastale prima di acquistare un immobile La visura catastale è un documento in carta libera rilasciato dall'Agenzia delle Entrate che riporta i dati tecnici e fiscali di un bene e i dati anagrafici del suo intestatario. Con la visura catasta...
  • Operai durante la costruzione di un edificio Il computo metrico estimativo è un processo analitico le cui finalità sono quelle di calcolare, preventivamente all’inizio dei lavori di un’opera edilizia, a quanto ammonterà il costo finale dell’oper...

XY&GK La camera da letto camera da letto Soggiorno lampada lampada sul comodino Comodino Lampada da parete Corridoio europeo Peacock Creative 43*50 (mm)43*50 Golden diritto luce calda

Prezzo: in offerta su Amazon a: 86,5€


Aggiornamento catastale fabbricati ex-rurali

Immobile rurale Tutti gli immobili rurali presenti sul territorio nazionale sono censiti al Catasto terreni. Nel momento in cui un edificio perde i requisiti della ruralità, il proprietario ha l'obbligo di presentare domanda di aggiornamento catastale che comporti l'iscrizione del predetto immobile nel Catasto fabbricati. Il termine entro cui tale documentazione deve essere redatta da un professionista iscritto all'Albo dei Geometri è di trenta giorni dal momento in cui sono venute a cessare le caratteristiche di ruralità. I requisiti necessari per essere considerati fabbricato rurale vengono fissati dall'articolo 9 del D.L. 557/93. Occorre precisare che, poiché un edificio rurale gode spesso di esenzioni ed agevolazioni fiscali sia ai fini IMU che per altre tipologie di imposte, la mancata presentazione della domanda di regolarizzazione pone il proprietario dell'immobile in una situazione di evasione fiscale.


Come si presenta

Tassazione immobili Occorre innanzitutto premettere che la domanda di aggiornamento catastale può essere presentata sia dal proprietario dell'immobile che dall'usufruttuario. In caso di contitolarità è sufficiente che uno solo dei soggetti presenti richiesta di variazione, indicando i nomi degli altri comproprietari. La procedura telematica per trasmettere i nuovi dati aggiornati all'Agenzia del Territorio avviene attraverso un programma specifico (DOCFA) disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate. La documentazione dovrà essere redatta e firmata da un tecnico abilitato, che provvederà ad effettuare i rilievi metrici e fotografici necessari per un corretto classamento. Alla procedura DOCFA andranno allegati una serie di documenti, tra cui l'atto che determina il possesso dell'immobile (contratto di acquisto, donazione, successione o usufrutto), eventuali permessi rilasciati dal Comune nel caso in cui la variazione di rendita o di classamento derivi da lavori edili.




COMMENTI SULL' ARTICOLO