Materiali isolanti termici

Il piacere di avere una casa temperata

L'inverno e l'estate sono due stagioni estreme e, per chi non ha l'abitazione adeguatamente protetta, diventano i periodi più difficili da sopportare, perché rendono insostenibile vivere gli ambienti della casa. Per ovviare al problema, esistono i materiali isolanti termici che hanno la funzione di isolare o coibentare termicamente la proprietà creando una specie di barriera a protezione del vostro immobile. L'isolamento termico in edilizia serve principalmente a contenere il calore all'interno degli edifici e non permettendo al freddo di entrare. Per i periodi estivi, la protezione per tenere lontano l'eccessivo calore proveniente dall'esterno viene chiamata schermatura dal calore, ciò non toglie che, scegliendo un materiale isolante idoneo, esso non possa funzionare adeguatamente sia per il caldo sia per il freddo.
Visualizzazione di cosa accade con l'isolamento

Radiatore Foil Isolante Riflettente Isolamento Radiatore Coperture per Casa - 5m x 0.6m - 3.6mm Bubble Foil - Riduce la perdita di calore - Sicuro e Durevole - Facile da installare Autoadesivi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,49€


Tipologia di isolanti termici

Esempio materiale I materiali isolanti termici si possono suddividere in tre gruppi, quelli sintetici, quelli minerali e quelli vegetali. La scelta del coibentante deve essere ponderata e fatta sulla base delle vostre aspettative e, ogni isolante è particolare e ha le sue specifiche. Gli isolanti sintetici sono prodotti chimicamente e tra loro troviamo la fibra di poliestere, il polistirene espanso o estruso, il poliuretano espanso, il polietilene espanso e altro ancora. Sono in pannelli o lastre, mentre quelli sfusi a base polimerica solitamente sono schiume. I materiali minerali sono di origine naturale, quindi rinnovabili e sono usati perché sono resistenti alle muffe causate dall'umidità. Fanno parte di questa schiera la lana di roccia, la lana di vetro, l’argilla e la perlite espansa e altro ancora. Poi esistono quelli vegetali, che sono creati da materie prime rinnovabili tra cui i pannelli in fibra di legno e i feltri termoisolanti in legno e sughero.

  • Posa di lana di roccia in un tetto in legno Isolare un tetto o un solaio è la principale attività di isolamento che viene svolta in un'abitazione. I motivi sono semplici e risiedono, prima di tutto, nella grande facilità di realizzazione di que...
  • Sezione di una parete con isolante acustico L'intercapedine è una delle componenti più importanti nella costruzione di una casa. E' il cappotto che separa l'esterno dalle pareti interne. Per smorzare sia la trasmissione acustica che termica le ...
  • Particolare di lamiere coibentate connesse Anche se le lamiere coibentate hanno iniziato ad attirare molta attenzione durante gli anni ‘70, l’idea di usare tali pannelli nel campo dell’edilizia fu lanciata già nel 1930. La ricerca e la sperime...
  • Isolamento termico solaio Molto spesso il comfort termico di un'abitazione dipende da quanto la casa sia isolata. Il sottotetto è una delle parti della casa che necessita di un intervento per garantire un idoneo isolamento ter...

Acoustic Foam 200x100x6cm pannello fonoassorbente acustico insonorizzazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 40,8€


Pregi e difetti dei materiali isolanti

Esempio panelli in fibra di legno L'utilizzo di materiali isolanti termici durante la ristrutturazione o costruzione della vostra casa dà un valore aggiunto alla proprietà e, qualunque sia la vostra scelta, essi daranno un notevole risparmio sul riscaldamento. Iniziamo dagli isolanti sintetici, essi sono molto popolari perché i più economici, infatti, hanno una maggiore equità tra qualità e prezzo, ma sono poco sostenibili. Quelli minerali sono sostenibile e hanno ottime prestazioni anche in presenza di umidità, infatti, il loro essere traspirante non consente alla muffa di attecchire. Non sono combustibili. I materiali vegetali, invece, sono riciclabili e biodegradabili e i loro pannelli isolanti in fibra di legno, sono adatti sia d'estate sia d'inverno perché grazie alla loro composizione non fanno entrare il calore esterno nei periodi caldi e non fanno uscire il calore durante i periodi freddi. Per finire ci sono i feltri in legno o in sughero, solitamente sono in rotoli e vengono utilizzati per i pavimenti.


Materiali isolanti termici: Tecniche utilizzate

Isolamento tetto Un'abitazione può essere isolata termicamente in quasi ogni sua parte. Dal tetto al pavimento, passando per le pareti. Le tecniche per isolare una casa sono chiamate "a cappotto", "a cappotto interno" e "insufflaggio". Il "cappotto" è la tecnica utilizzata per isolare dall'esterno l'edificio tramite l'incollaggio dei pannelli scelti in precedenza. Successivamente, l'isolante verrà coperto con l'intonaco rasante a due strati, la rete in fibra di vetro e la finitura finale. "Il "cappotto interno" utilizza lo stesso procedimento dell'esterno, ovvero i pannelli, ma il lavoro è più complesso perché ci sono molte parti più piccole su cui intervenire, tipo il perimetro del vano finestra. Il procedimento "dell'insufflaggio", invece, viene praticato con la schiuma polimerica ed è quella meno invasiva nel caso di un intervento postumo. Per poter procedere con l'isolamento verranno praticati dei fori nel muro dal quale verrà iniettata la schiuma fino a saturare la parte cava, poi verranno stuccati i buchi e infine verrà dato il colore.



COMMENTI SULL' ARTICOLO