Pittura antimuffa

Caratteristiche e costi della pittura antimuffa

La pittura antimuffa è l'ideale per tinteggiare le pareti della propria abitazione: essa, infatti, è in grado di contrastare l'umidità con le sue particolari proprietà isolanti, prevenendo quindi la formazione delle muffe. La sua azione contro i batteri le conferisce anche un notevole effetto igienizzante. In più, questa tipologia di pittura è priva di tossicità ed è anche piuttosto economica. Generalmente tale pittura è bianca, ma può essere amalgamata con apposti pigmenti colorati che, in ogni caso, conferiranno al risultato finale un effetto opaco. L'acquisto della vernice in questione può essere effettuato nei centri commerciali o nei negozi specializzati nel fai-da-te: il prezzo si aggira intorno ai 10 euro a litro, quantità sufficiente per eseguire una passata di pittura su 10 metri quadri circa.
Pittura antimuffa bianca

Pittura termica antimuffa - ANTI CONDENSA TERMICO 2,5L - GENIAL SOLVER

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,9€
(Risparmi 3€)


Gli utilizzi principali

Soggiorno con pittura antimuffa Per le sue particolari proprietà, la pittura antimuffa è utilizzata soprattutto per riverniciare gli ambienti più umidi: tra questi vanno menzionate le cucine e le stanze da bagno. In locali simili la formazione di muffe sulle pareti è piuttosto frequente, ma grazie alla pittura in questione il problema potrà essere facilmente risolto. Per lo stesso motivo questa vernice è spesso adoperata negli spogliatoi delle palestre, nelle piscine al coperto e nelle saune. Essa è inoltre l'ideale per le cantine e per i seminterrati, ambienti a loro volta contraddistinti da un notevole tasso di umidità. Del resto, uno dei vantaggi di questa pittura consiste nel suo agevole adattamento a tutti i tipi di superfici: essa aderisce perfettamente al legno, alla pietra, all'intonaco e anche al ferro e all'alluminio.

  • Parete muffa Le pitture anticondensa trovano largo impiego nella tinteggiatura degli ambienti che, all'interno dell'abitazione, si presentano maggiormente soggetti a problemi legati all'umidità ed ai rumori. Bagni...
  • verniciatura pareti di casa I progettisti e gli architetti d'interni lo sanno: la verniciatura è un elemento clue dell'interior design e decidere per certi colori o tecniche consente di regalare agli ambienti un'atmosfera specia...
  • Pitturare con smalti ad acqua Gli smalti ad acqua hanno una formulazione innovativa che permette allo stesso tempo di essere coprente ma leggero, senza rovinare la struttura portante e senza inquinare. Essi sono formati da resine ...

Muffa ko Tecnostuk lt.1

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,7€


L'applicazione della pittura antimuffa

Pittura antimuffa colorata La pittura antimuffa, come sottolineato in precedenza, può essere applicata su qualsiasi tipologia di parete: l'importante è che quest'ultima sia del tutto levigata, omogenea e pulita, in modo che la vernice aderisca alla perfezione senza creare dei fastidiosi grumi. La pittura bianca può essere colorata con dei pigmenti specifici, da aggiungere secondo le quantità indicate sulla confezione. Il risultato, diluito in acqua, va applicato alla parete tramite un pennello grande o con un rullo. Prima, tuttavia, si consiglia di lasciar colare in un contenitore la vernice in eccesso. Un pennello più piccolo può essere conveniente per ricoprire gli angoli. Terminata la prima passata bisogna aspettare almeno una giornata prima di procedere con la seconda mano e, se la situazione lo richiede, con la terza.


Pittura antimuffa: Consigli generali

Rulli applicazione pittura Quando si lavora con la pittura antimuffa è opportuno rispettare alcune semplici regole. Innanzitutto il periodo più adeguato per l'applicazione della vernice è la mattina o, in alternativa, il primo pomeriggio: soltanto grazie alla luce del sole, infatti, ci si rende del tutto conto del risultato ottenuto. Soprattutto se si desidera ottenere una particolare colorazione con l'aggiunta di pigmenti si suggerisce di evitare la luce artificiale, la quale potrebbe falsare la vera tonalità della pittura. Inoltre le stagioni ideali per dedicarsi ad una simile operazione sono la primavera e l'estate: dopo l'ultima passata è essenziale far arieggiare bene la stanza, la qual cosa diventa complicata con un clima freddo e piovoso. Si consiglia anche di ricoprire con dei teli tutti i mobili prima dell'applicazione della pittura.



COMMENTI SULL' ARTICOLO