Intonaci premiscelati

Che cosa sono gli intonaci premiscelati

L’uso degli intonaci premiscelati è ormai così diffuso da rappresentare la quasi totalità delle applicazioni in edilizia. Al tempo stesso bisogna tenere a mente che l’intonaco è il prodotto più utilizzato per ricoprire le superfici murarie, livellarle e uniformarle sia quando si effettua una ristrutturazione che durante la costruzione di nuovi ambienti. In questo modo le pareti vengono ricoperte da una mano di rivestimento minerale dallo spessore variabile (alcuni centimetri oppure pochi millimetri) con funzione protettiva e decorativa. Questa soluzione è molto diffusa per il fatto di essere estremamente economica, veloce da preparare e facile da stendere sulle superfici, tuttavia gli intonaci premiscelati si caratterizzano per avere una messa in opera ancora più rapida. Infatti sono commercializzati già pronti e si evita la fase di miscelazione.
Esempio di intonaci premiscelati

Vigor 3360404 Pittura Murale Traspirante, Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,73€


Quali sono i vantaggi degli intonaci premiscelati

Applicare intonaci premiscelati L’adozione degli intonaci premiscelati consente di avere numerosi vantaggi rispetto alle soluzioni tradizionali quando si applica il prodotto a parete oppure su varie tipologie di superfici da rivestire. Innanzitutto questi elementi presentano maggiori caratteristiche meccaniche e fisiche, che si traducono in prestazioni migliori e in una più lunga durata nel corso del tempo del risultato finale. Al tempo stesso gli intonaci premiscelati si stendono in maniera più veloce e più facile sulle superfici, si applicano più rapidamente e consentono di avere una resa migliore sia dal punto di vista funzionale che da quello estetico. Infatti le pareti risultano più omogenee e uniformi. Inoltre bisogna tenere a mente che adottando questa particolare tipologia di prodotti si ottimizza il lavoro, consentendo di ridurre enormemente i tempi. Ad esempio un muratore con una certa esperienza nel settore può stendere in 8 ore 65 metri quadrati di intonaco premiscelato rispetto ai 15 metri quadri che si ottengono con i prodotti tradizionale. Tuttavia bisogna tenere a mente che questi vantaggi si hanno soltanto se la soluzione applicata è priva di difetti e composta in modo equilibrato.

  • Intonaco termico L'intonaco termico è un prodotto edile dalla composizione particolare usato per rifinire sia le pareti esterne che quelle interne di un immobile per realizzare una soluzione isolante. In questo modo s...
  • Esempio di muro rustico Un muro rustico è un ottimo elemento per caratterizzare la propria casa in stile rustico: adottato insieme a elementi in cotto, ad arredi in legno dalle linee essenziali e ai colori caldi, contribuisc...
  • Stesura intonaco per esterno L'intonaco per esterno può essere di tipo tradizionale oppure premiscelato già pronto da utilizzare. Quello tradizionale garantisce sempre un'eccellente traspirabilità delle pareti mentre quello reper...
  • Sfondellamento dei solai Lo sfondellamento dei solai si verifica quando si ha il distacco e quindi la caduta in tempi brevi della parte inferiore dell'intonaco o delle pignatte dei locali. Si tratta in entrambi i casi di comp...

TERMICA "Max Meyer" Pittura murale Anticondensa, Antimuffa Termoisolante

Prezzo: in offerta su Amazon a: 70€


Intonaci premiscelati secchi a base di cemento

Stendere gli intonaci premiscelati Per una buona riuscita degli intonaci premiscelati è fondamentale che i componenti siano di grande qualità e che il prodotto venga correttamente posto in opera in condizioni di umidità al 65% e con temperature tra i 5 e 35°C. In caso contrario con il passare del tempo possono manifestarsi distacchi e disgregazioni. Al tempo stesso bisogna tenere a mente che in commercio si trovano vari tipi di intonaci, adatti a differenti destinazioni d’uso e a diversi tipologie di murature. Ad esempio per gli ambienti normali si usano gli intonaci premiscelati a base di gesso, mentre in quelli umidi si consigliano prodotti secchi a base di calce e cemento. Si tratta in ogni caso di soluzioni industriali e quindi la messa a punto deve essere studiata in maniera particolarmente accurata. Questi elementi vanno stesi su un supporto pulito, che durante la stagione estiva e in presenza di temperature elevate deve essere leggermente umido. Al contrario non bisogna bagnare la superficie a rifiuto perché i risultati finali saranno di bassa qualità.


Cosa tenere a mente

Intonacare facciata casa Anche se la messa in opera degli intonaci premiscelati è molto più facile e veloce rispetto ai prodotti tradizionali esistono alcuni accorgimenti che bisogna seguire con attenzione per poter avere risultati duraturi e a regola d’arte. innanzitutto, se si ha a che fare con supporti di diversa porosità, è necessario regolarizzare l'assorbimento del prodotto così da ottenere superfici omogenee e uniformi. Al tempo stesso, soprattutto nel caso di intonaci con uno spessore di uno o più centimetri, bisogna tenere a mente che questi sono formati da un vario numero di strati. Di conseguenza è fondamentale stendere uno strato soltanto quando la mano applicata precedentemente sia asciutta e abbia raggiunto una consistenza sufficiente a supportare quella successiva. Inoltre non si deve mai stendere uno strato che abbia uno spessore superiore ai 2 cm in quanto l’aderenza al supporto può risultare compromessa e si possono verificare fenomeni di scivolamento. Inoltre, se gli intonaci premiscelati sono usati per rivestire pareti esterne, è necessario procedere quando l’ambiente non è fortemente ventilato oppure in pieno sole.




COMMENTI SULL' ARTICOLO