Vernici per esterno

Requisiti delle vernici per esterno

Le vernici per esterno sono innanzitutto una miscela fluida che ha la funzione specifica di tinteggiare secondo gusto personale ma anche secondo esigenze specifiche. Per ottenere il giusto connubio tra effetto estetico desiderato e requisiti tecnici suggeriti, bisogna scegliere vernici di buona qualità. Esse fungono da pellicola, seppur sottile, che va a ricoprire l'intera superficie esterna da tinteggiare. Considerando che i muri esterni sono soggetti a intemperie di vario genere, dovranno sicuramente essere: ad alta resistenza agli agenti atmosferici, inquinanti e chimici, elastiche, a resistenza meccanica e indubbiamente con finiture gradevoli da vedere. La resistenza meccanica delle vernici per esterno tuttavia si ottiene non solo dalla scelta ma anche dal metodo di applicazione. Per esempio bisogna scegliere un tempo soleggiato ma non troppo per tinteggiare, sicuramente non piovoso. Si vernicia con rapidità e si scelgono solo materiali di prima fattura.
Tinteggiare muri esterni

Rustins - Smalto da esterni per vernici lucide/opache, colore: Trasparente Satin 500ML

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,42€


Vernici per esterno al quarzo

Esterno casa con verniciatura al quarzo In presenza di muri particolarmente porosi o irregolari è sempre suggerito scegliere vernici per esterno che garantiscano la massima uniformità alla superficie. Le vernici al quarzo soddisfano in pieno questo requisito. Grazie alla loro composizione di acqua e resine esclusivamente sintetiche, miscelate a minute particelle di quarzo, sono in grado di livellare anche i substrati murari più sconnessi. Sono altamente idrorepellenti, pertanto ottime nelle zone molto umide. Possiedono caratteristiche inibitorie contro la muffa e il quarzo stesso gli conferisce l'elevata resistenza meccanica. Ciò significa che sono idonee anche per verniciature su intonaci con malta. Resistono bene a eventuali aggressioni chimiche e sono consigliate anche per pitturare cornicioni, terrazzi e balconi. Le vernici per esterno al quarzo si applicano facilmente, sono coprenti e resistono a lungo nel tempo senza subire usure.

  • Contenitori di pittura di colori diversi con un pennello Arriva l'estate, i raggi del sole si fanno intensi, l'aria diventa più calda. È il momento ideale dell'anno per effettuare lavori di ristrutturazione o rifinitura in casa, in particolare tinteggiare s...
  • verniciatura pareti di casa I progettisti e gli architetti d'interni lo sanno: la verniciatura è un elemento clue dell'interior design e decidere per certi colori o tecniche consente di regalare agli ambienti un'atmosfera specia...
  • Pitturare con smalti ad acqua Gli smalti ad acqua hanno una formulazione innovativa che permette allo stesso tempo di essere coprente ma leggero, senza rovinare la struttura portante e senza inquinare. Essi sono formati da resine ...
  • Vernice poliuretanica trasparente Le vernici sono prodotti fluidi che vengono stesi su superfici di vario tipo e lasciati essiccare per formare una sottile pellicola, elastica ma resistente. Possono essere trasparenti o colorate e con...

Sikkens Cetol Hls Extra Rm - Speciale Vernice Alchidica Per Esterni, Colori E Dimensioni Assortiti 2,5 Litri Trasparente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 65,56€


Tinteggiatura esterna con vernici alla calce

Finiture in calce per esterni Una delle tecniche di tinteggiatura più antica è sicuramente quella alla calce. Le vernici per esterno alla calce si adattano a superfici di ogni tipo ma prediligono quelle porose come laterizi o pietre. Per questo motivo, non di rado, sono impiegate per ristrutturare anche edifici architettonici. La pittura alla calce è composta da caseina, borace, ovviamente un'alta percentuale di idrossido di calce e terre coloranti che possono essere silicati o ferro. Totalmente prive però di agenti plastici o chimici quindi sono del tutto naturali e atossiche. Resistono benissimo agli sbalzi di temperatura risultando inoltre molto traspiranti. Le caratteristiche che maggiormente devono essere tenute in considerazione sono: la traspirazione, la permeabilità e la capacità isolante termica. Questo le rende davvero ottimali per contribuire a mantenere un corretto raffrescamento estivo e un adeguato calore interno durante i periodi invernali.


Come scegliere quelle giuste

Colorate pitture Per scegliere le migliori vernici per esterno bisogna tenere conto di diversi fattori soprattutto perché il mercato offre molte soluzioni. Le pitture alla calce, le silossaniche, al quarzo, a base di silicati di potassio e ancora le elastomeriche che sono peculiari per elasticità e capacità di resistere alle temperature senza deformarsi. Tuttavia nello scegliere un tipo di tinteggiatura per esterni piuttosto che un'altra si deve pensare anche alla zona climatica e allo stato effettivo della muratura. Il primo fattore indirizza verso vernici isolanti, idrorepellenti, antimuffa o resistenti all'umidità. Il secondo influenza circa l'aderenza della pittura alla superficie muraria. Il gusto estetico non è da sottovalutare anche se vi sono muri esterni che devono adeguarsi per legge alle case adiacenti. E poi c'è il budget che si vuole spendere. Le vernici silossaniche arrivano fino a 15 €/mq ma con 10/13 € si possono trovare in commercio delle pitture ai silicati che risponderanno perfettamente alle esigenze d'impermeabilità e umidità. Le più economiche sono quelle alla calce e al quarzo che partono da 7 €/mq fino a prezzi più alti per particolari tipologie, manodopera compresa.




COMMENTI SULL' ARTICOLO