Piastre ad induzione

Le piastre ad induzione

Che cosa intendiamo per piastre ad induzione? Sono nuovi sistemi per cucina studiati per cuocere o per riscaldare i cibi senza alcun bisogno di utilizzare il gas. Nello specifico tali piastre adoperano l'energia elettrica alternata trasmessa a sua volta ad una bobina. Quest'ultima di seguito dà vita ad un campo magnetico. Anche se in Italia questi sistemi non sono molti diffusi, in Europa, al contrario, sono di uso comune. L'energia viene trasmessa alle pentole che cuociono senza riscaldare il piano di cottura evitando, così, possibili scottature. Rispetto ai fornelli tradizionali la dispersione di calore è davvero minima. I costi delle piastre ad induzione variano, ciò dipende sia dalle dimensioni che dal materiale. Ad esempio: un buon fornello in vetroceramica proprio perché resistente, infrangibile, può costare intorno alle 400 euro, sicuramente di più rispetto ai semplici piani di cottura d'appoggio. Il prezzo di questi ultimi parte, invece, anche dalle 50 euro.
Piastra induzione

SOAIY 40 x 1.75cm Luce sottopensile cucina Lampada sottopensile Barra led cucina Ricaricabile USB magnetica a 3 Colori Fredda/Calda/Neutra Funzione di memoria per Cucina,Bagno,Armadio,Specchio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,63€


Vantaggi delle piastre ad induzione

Cucina piastre Le piastre ad induzione hanno sia vantaggi che svantaggi. L'utilizzo di tali fornelli dà, ad esempio, la possibilità di cucinare in un tempo molto più veloce rispetto a quello che occorre con il metodo tradizionale. Si dice che un semplice litro d'acqua posto su tali piastre arrivi ad ebollizione in soli tre minuti. La dispersione termica dei fornelli ad induzione è quasi inesistente, mentre quella dei fornelli a gas è pari al 60% con un rendimento di circa il 40%. Ed ancora: le piastre ad induzione sono sicure. Non vi sono fiamme e, dunque, non esiste la possibilità di scottarsi. In più non vi è alcuna fuga di gas. Per quanto riguarda l'igiene sono facilissime da pulire. Sono silenziose e davvero belle da vedere. Proprio perché vi è una distribuzione ottimale del calore, i cibi vengono cotti in modo omogeneo.

  • Piano cottura gas Il piano cottura 4 fuochi, alimentato a gas, è un grande classico per la tua cucina. Oggi però possiamo trovarne in materiali inusuali, specialmente per ambienti come le cucine, in colori e a volte fo...
  • Piano cottura a induzione Il piano cottura induzione è la rivoluzione in cucina degli ultimi anni. I piani cottura tradizionali, a fiamma libera o anche in vetroceramica, funzionano attraverso la produzione di una fiamma, part...

Klarstein Virtuosa - Piano Cottura in Vetroceramica, 4 Zone, Piano Cottura ad Incasso, 6500 Watt, 9 Livelli di Temperatura, Timer, Allarme Sonoro, Spegnimento Automatico, Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 169,99€
(Risparmi 80€)


Piastre ad induzione: Svantaggi

Cottura cibi Per le piastre ad induzione esistono, purtroppo, degli svantaggi, anche se questi sono minimi. Il primo fra tutti è rappresentato dal fatto che per usare questi fornelli è necessario cambiare gran parte del pentolame. Il motivo è che i tegami e le padelle tradizionali hanno un rivestimento in alluminio, che, purtroppo, non va ad attivare le bobine per produrre l'energia. Lo stesso accade con il vetro, con la ceramica, il rame e per finire anche con la terracotta. Un altro aspetto da valutare è il consumo elettrico che apporta. Chi ha deciso di acquistare le piastre ad induzione deve inevitabilmente aumentare la copertura energetica: da quella standard, infatti, di 3,3 kW bisognerà passare ad una pari a 4,5 KW oppure addirittura 6 KW. Un altro dato da non sottovalutare è che non tutti possono utilizzare le piastre ad induzione. Ad esempio, chi porta il pace-maker o un defibrillatore deve assolutamente evitare l'impiego di questo particolare tipo di piastre.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO