Produzione fotovoltaico

La produzione fotovoltaico

Nella produzione fotovoltaico, per una potenza di irradiamento solare di 1 kW/m², si otterrà energia elettrica disponibile pari a 0,14 kWp/m², per metro quadro di collettore, al lordo delle perdite di resa proprie dell'installazione. Secondo il luogo di residenza, e quindi del soleggiamento annuale, la produzione giornaliera di energia elettrica fotovoltaica sarà compresa tra 0,25 e 0,4 kWp per m². Così, per 20 m² di pannelli solari, di circa 2,8 kWp, la resa al giorno sarà tra i 5 e gli 8 kWh. Un sistema fotovoltaico può alimentare la rete domestica e/o rimanere indipendente dal circuito elettrico dell'abitazione. L'energia elettrica che viene prodotta può quindi essere venduta ai distributori di elettricità, con l'installazione di un contatore di rivendita e il supporto di software per fotovoltaico.
Realizzazione di pannelli fotovoltaici

Vemer VE474300 Centralina Controllo Carichi Solar-3 per Impianti Fotovoltaici, Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 155,87€


L'implementazione del sistema, orientamento e inclinazione

Orientamento dell'impianto In Italia, per l'installazione fotovoltaico, i moduli dovrebbero, idealmente, essere esposti a sud, inclinati di 30° rispetto al piano orizzontale, per produrre la massima energia nel corso dell'anno. Tuttavia, divari di circa 45° rispetto al sud, e quindi da sud-est a sud-ovest e un'inclinazione tra i 20° e i 60°, sono accettabili e non provocano nessun calo significativo della produzione. Diverse cause potrebbero provocare ombreggiatura sul generatore fotovoltaico, quali alberi, edifici o rilievi naturali collocati più a sud rispetto al sistema. A seconda delle dimensioni dell'ostacolo e soprattutto della sua altezza, l'impatto dell'ombra, con perdita di produzione, è rilevante ed è quindi necessario quantificarlo, prima di investire. Se pensate che il vostro sito sarà oggetto di uno o più ombreggiamenti, dovrete realizzare una rilevazione del mascheramento, vale a dire un rilievo delle ombre. Questo si fa con l'aiuto di un diagramma solare e l'utilizzo di queste informazioni sarà compito dell'installatore, con l'aiuto di un software specifico.

  • Pannelli fotovoltaici tetto I pannelli solari italiani sono all'avanguardia nel panorama della produzione di pannelli fotovoltaici in Europa perché puntano al soddisfacimento di diverse necessità: efficienza energetica, garanzia...
  • La tecnologia del fotovoltaica La conversione diretta dell'energia solare in energia elettrica avviene grazie all'interazione tra la radiazione luminosa e gli elettroni di valenza presenti nei materiali semiconduttori. Questo princ...
  • Impianto fotovoltaico Prima di procedere con l’installazione impianto fotovoltaico occorrono perizie, misure e analisi d’adeguatezza geografica. Chi intende passare al fotovoltaico, preliminarmente deve decidere in quale z...
  • pannelli fotovoltaici installazione Prima di procedere con pannelli fotovoltaici installazione è necessario verificare alcuni requisiti fondamentali. L’impianto, alimentandosi con la luce del sole, necessita di un posizionamento specifi...

Owl, Intuition PV - Monitoratore basato su Cloud per pannelli solari

Prezzo: in offerta su Amazon a: 118,9€


Formule di base per determinare la produzione di un pannello

Una installazione fotovoltaica Nella produzione fotovoltaico, possiamo quantificare la quantità di energia partendo dall'efficienza del pannello. L'energia espressa è data dal prodotto tra l'efficienza del modulo, la superficie complessiva dell'impianto, la radiazione del sole su di esso e il coefficiente di perdita che varia tra 0,9 e quasi zero. In dettaglio, le perdite di energia sono variabili a seconda dell'impianto. Tra i vari componenti, gli invertitori sono responsabili di una perdita tra 8% e 15%, la temperatura può incidere tra il 5% e 12%, i cavi di collegamento per il 2%, l'ombreggiamento tra lo 0% e il 50%, per riduzione della luce si può perdere tra il 3% e il 7%, la riflettività può contribuire per il 3%. In ogni caso, acquisito il principio di calcolo, è possibile utilizzare un software di simulazione del soleggiamento, per esempio, quello che l'Unione Europea offre gratuitamente per calcolare il potenziale solare ovunque, in Europa o in Africa.


Produzione fotovoltaico: La potenza di picco e le ore di sole

Pannelli solari Nella produzione fotovoltaico, un modulo è caratterizzato soprattutto dalla sua potenza di picco Pp in condizioni standard STC. Un modulo, esposto a condizioni STC, produrrà una potenza elettrica pari a quella di picco. Se ciò dura N ore, sarà prodotta energia elettrica E pari al prodotto della potenza di picco per il tempo trascorso, ad un dato coefficiente di perdita: E = Pp x Cp x N, dove E = energia in Wh, Pp = picco di potenza del pannello in kWp, N = numero di ore equivalenti di sole. Vale a dire: energia elettrica (Wh) = Numero di ore di esposizione alle STC * Potenza di picco. Tuttavia, l'irraggiamento non è costante nel corso di una giornata di sole, quindi non si può rigorosamente applicare questa legge. Per calcolare la produzione di un modulo fotovoltaico, in un anno solare, con un'energia solare espressa in Wh / mq, si assimilerà questa energia al prodotto dell'irraggiamento istantaneo 1000 W / mq per un numero di ore cosiddette "ore equivalenti piena potenza". Con il valore 1000 per questo irraggiamento di riferimento, il numero di ore equivalenti sarà esattamente uguale all'energia solare integrata, quando espressa in kWh / m² anno: H = N * 1000.



COMMENTI SULL' ARTICOLO