Aziende energie rinnovabili

Investimento su aziende energie rinnovabili

Oggi molte aziende, che lavorano nel settore degli impianti tecnologici e delle energie rinnovabili, hanno contribuito a dare una notevole efficienza sull'utilizzo dell'energia pulita e sul risparmio energetico. Le aziende trattano diversi settori e forniscono diversi servizi, come il fotovoltaico, il solare termico, la biomassa, l'energia eolica e la climatizzazione. Queste fonti energetiche hanno un impatto ambientale limitato. Per esempio, un impianto solare o eolico presenta un investimento vantaggioso sia per il pianeta sia per chi lo realizza. L'efficienza dei costi energetici garantisce una riduzione dei costi operativi ed una maggiore competitività aziendale. Per alcune fonti rinnovabili l'investimento risulta conveniente nell'arco di pochi anni. Le aziende utilizzano così le energie rinnovabili perché contribuiscono a dare benefici all'imbiente avendo un basso impatto ambientale e garantendo nel lungo periodo un abbattimento della spesa sostenuta, ed anche perché tali energie sono gratuite, rinnovabili e quindi inesauribili, non inquinanti ed accessibili a tutti.
Impianto eolico

Misero successo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23€


Quali le energie rinnovabili più utilizzate dalle aziende

Impianto eolico e fotovoltaico Le aziende energie rinnovabili utilizzano maggiormente due tipi di fonti: quello eolico ed il fotovoltaico. Il primo permette di trasformare l'energia cinetica del vento in energia elettrica, attraverso un generatore. Per avere un impianto eolico performante è necessario che il sito di installazione sia molto ventoso, che il vento sia il più costante possibile e che abbia una buona velocità. Raggiunta la velocità minima del vento, il motore si avvia spontaneamente ed inizia a produrre energia elettrica. Molte sono le aziende che trattano questi tipi di impianti, come gli agriturismi, i villaggi e le aziende agricole. L'impianto fotovoltaico trasforma l'energia associata alle radiazioni solari in energia elettrica grazie all'uso di celle fotovoltaiche che vengono esposte all'azione dei raggi solari. Il materiale maggiormente utilizzato per la costruzione di celle fotovoltaiche è il silicio. L'efficienza di questo tipo di impianto dipende da numerosi fattori come la superficie dell'impianto, l'inclinazione dei moduli rispetto all'orizzonte e l'orientamento rispetto a sud garantendo maggior efficienza e miglior resa. Questo tipo di impianto viene impiegato nei condomini, negli uffici e genericamente nelle case.

  • Energia pulita con il fotovoltaico Rispetto al passato il passaggio alle fonti di energia rinnovabili e, specificatamente, al fotovoltaico non rappresenta più uno spauracchio per i costi. Da una parte, infatti, la diffusione degli impi...
  • impianto eolico Abbattere i costi fissi, mantenendo inalterata la produttività è uno degli scopi che si prefigge ogni azienda: per perseguire questo obiettivo molte realtà imprenditoriali italiane hanno scelto la via...
  • inseguitore solare Per permettere ai pannelli solari di catturare ogni singolo raggio di luce e produrre così la massima energia possibile è necessario un meccanismo che li mantenga sempre orientati verso il sole. Sempl...
  • Esempio di fotovoltaico integrato Il sistema fotovoltaico integrato è nato negli anni Settanta essenzialmente per ragioni di estetica architettonica, in seguito, con il progredire della tecnologia, è diventato la soluzione migliore pe...

Coltivare energia. Soluzioni per l'innovazione agro energetica nelle imprese agricole

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19€
(Risparmi 1€)


Aziende energie rinnovabili: Gli incentivi

Impianto eolico Il conto termico è il sistema di incentivazione più recente adottato da aziende energie rinnovabili. Incentiva gli interventi di piccole dimensioni per l'incremento dell'efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. Gli interventi agevolabili sono la sostituzione di impianti esistenti per la climatizzazione invernale con impianti a più alta efficienza, la sostituzione ed in alcuni casi, la nuova installazione di impianti alimentati a fonti rinnovabili ( pompe di calore, stufe e camini a biomassa). L'incentivo è un contributo alle spese sostenute e viene erogato in rate annuali, per una durata variabile e per tipologia di intervento. Infine i certificati bianchi, o detti anche titoli di efficienza energetica sono titoli che certificano i risparmi energetici conseguiti come energia elettrica e gas naturale. I soggetti abilitati a richiedere tali certificati sono i distributori di energia elettrica e gas con oltre 50 mila clienti finali.



COMMENTI SULL' ARTICOLO