Impianti a risparmio energetico

Gli impianti a risparmio energetico ed i loro vantaggi

Fino a due decenni fa, il risparmio energetico era conosciuto dalla massa sostanzialmente per le lampadine, di forma e di funzionalità innovative, che consentivano e consentono un abbassamento notevole dei consumi rispetto ai sistemi di illuminazione tradizionali. Negli ultimi anni invece si è assistito a un vero e proprio proliferare di impianti a risparmio energetico, apparecchi e macchinari ad uso abitativo ed industriale che riducono l'energia utilizzata per le attività umane. Questo minore consumo di energia è ottenibile sia attraverso una modifica (anche sostanziale) degli strumenti energetici installati precedentemente, sia attraverso una trasformazione completa o una sostituzione degli impianti ritenuti obsoleti o da aggiornare. Il processo in entrambi i casi può essere ritenuto di efficientamento energetico.
Pannelli solari tetto

Philips Genie Lampadina a Risparmio Energetico a Tubi Scoperti, Attacco E27 14 W Equivalente a 62 W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,99€


I vari metodi impiegati negli impianti a risparmio energetico

Impianto energetico Gli impianti a risparmio energetico vengono solitamente valutati attraverso un processo di diagnosi energetica, atto a determinare con certezza il livello di consumi e gli interventi che potrebbero aumentare l'efficienza energetica delle strumentazioni precedentemente installate. Sempre parlando di lampadine, è importante ricordare che anche nel loro settore è stata raggiunta un'ulteriore ottimizzazione dei consumi energetici grazie alle nuove lampade LED, che consumano il 20% in meno rispetto alle tradizionali lampadine. Gli impianti a risparmio energetico possono essere:

• impianto termico solare, che può essere a circolazione naturale o a circolazione forzata

• impianto fotovoltaico, che consente anche la rivendita di energia al Gestore dei Servizi Elettrici di riferimento

• impianto a risparmio eolico e mini eolico

  • Pannelli solari La sostenibilità ambientale è un concetto sviluppato negli ultimi anni, molto importante e legato all'ambiente in cui viviamo. Prevede l'utilizzo di energia pulita e di fonti rinnovabili al fine di in...
  • Stufa a legna in ghisa Le stufe a legna possono essere abbinate a un impianto di riscaldamento tradizionale oppure utilizzate come unica fonte di calore per tutta la casa.Per un corretto funzionamento è necessario che la st...
  • Impianto di illuminazione di interni L'utilizzo e la finalità sono senza dubbio due parametri di cui tener conto quando si devono scegliere le lampadine, ma una grossa importanza riveste anche il risparmio economico generato dalle stesse...
  • Stufa a legna con forno Le moderne stufe a legna con forno hanno una resa termica eccellente e possono essere adoperate per riscaldare una casa di piccole, medie e talvolta grandi dimensioni a seconda della grandezza della c...

Osram Energy Saving Twist Spiral- Lampadine a risparmio energetico Twist, Bianco caldo, 12 W = 55 E14, 6000 ore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,42€


Impianti a risparmio energetico: Le detrazioni per l'installazione

Installazione pannelli solari Le detrazioni fiscali in vigore per il rinnovo o l'installazione degli impianti a risparmio energetico sono state confermate anche per l'anno 2017, e consentono di usufruire di un'agevolazione fiscale del 65% da restituire in 10 anni. Questa detrazione copre gli interventi di isolamento di case, l'installazione di caldaie a condensazione, di impianti fotovoltaici, di pannelli solari e di pompe di calore. Un'altra detrazione, del 50% e sempre ammortizzabile in 10 anni, riguarda le ristrutturazioni (compresa l'installazione di impianti fotovoltaici). A beneficiare di questi incentivi fiscali possono essere le persone fisiche, gli enti pubblici e privati che pagano l'IRES e che non svolgono un'attività di tipo commerciale. Gli immobili che sono inclusi nella detrazione fiscale in questione sono gli edifici esistenti e di qualunque tipologia catastale.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO