Graffi carrozzeria

Verifica graffi carrozzeria e stima entità degli stessi

Graffi e schegge alla vernice dell'automobile sono inevitabili, ma apprendendo alcuni semplici trucchi è possibile far sparire completamente il danno. Prima di vagliare tecniche e strumenti che possono risultare utili nella riparazione dei graffi carrozziera però, è fondamentale imparare come riconoscere le scalfiture. Che sia causato da un incidente automobilistico, da un atto vandalico oppure da una manovra errata, il graffio va prima di tutto distinto da materiale estraneo rilasciato sulla superficie dell'auto a seguito dell'impatto. Un piccolo artificio per individuare con sicurezza le rigature consiste nell'applicare un po' di vernice per scarpe di un colore diverso da quello della carrozzeria. Una volta accertato che c'è stato realmente un danno, bisogna verificarne l'entità. Abrasioni più superficiali (che interessano solo i due strati più esterni, cioè il rivestimento trasparente o il colore) saranno più facilmente correggibili, mentre graffi profondi (che raggiungono il primer o l'acciaio e che per questo presentano un colore differente) saranno più difficili da ripristinare.
Esempio di graffio alla carrozzeria

Bamoer Auto Vernice Graffi Riparazione,rimuovi Graffi,Nano-Meter Scratch rimozione Panno, Riparazione Graffi e Strong Decontamin, Permanente Resistente all' Acqua Professionale Riparazioni Graffi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
(Risparmi 7€)


Preparazione dell'area interessata dal danno

La pulizia: uno step essenziale Il primo step, da non sottovalutare, consiste in un'accurata pulizia della porzione di carrozzeria in cui è presente il graffio. Questo passaggio è estremamente importante per evitare di creare ulteriori graffi carrozzeria durante la procedura. A tal proposito, in questa fase si consiglia di pulire una porzione più estesa, al fine di verificare che non siano presenti altre rigature che potrebbero essere corrette nella stessa occasione. Per ottenere un risultato più uniforme va poi abrasa delicatamente la superficie della zona coinvolta, utilizzando della carta abrasiva finissima (fino a 2000 o 4000) avvolta attorno a un blocco per smeriglio e seguendo sempre la medesima direzione del graffio. Dopo aver svolto quest'operazione, verosimilmente rimarranno dei residui sulla superficie dell'automobile, pertanto sarà necessario effettuare un secondo risciacquo. L'ultimo punto della preparazione dell'area consiste in un'attenta asciugatura.

  • Ritocco graffio auto Molto spesso ci ritroviamo con la nostra automobile che, pur avendo una piena funzionalità dal punto di vista elettrico e meccanico, presenta sulla carrozzeria degli antiestetici graffi o dei danni di...
  • Auto d'epoca da lucidare Lucidare la carrozzeria significa ridare alla vernice quello splendore tipico delle origini, eliminando le imperfezioni e le opacità superficiali. Ma come lucidare la carrozzeria della propria auto? E...
  • Cambio olio motore Il cambio dell'olio del motore, e anche del filtro dello stesso, è necessario per una corretta manutenzione e per un efficiente utilizzo della propria macchina. E' consigliabile portare l'auto dal m...
  • Chiave a candela semplice La struttura della chiave a candela è semplice quanto funzionale: all'estremità dell'asta vi è un foro nel quale agisce un'asta più piccola, posizionata in modo perpendicolare e che funge da impugnatu...

My Car, Pasta Abrasiva, Granulometria Controllata, Rimuove Graffi e Abrasioni, Effetto Lucidante, Elimina l'Opacità, Anche Uso Professionale, 150 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,49€


Principali prodotti anti-graffio dedicati

Penna rimuovi-graffi Nel caso di lesioni particolarmente superficiali, che coinvolgono soltanto lo strato trasparente esterno, la suddetta smerigliatura può essere sufficiente a far sparire il problema, purché eseguita con delicatezza e con carta abrasiva finissima, a grana sempre più sottile. Per riportare la vernice alla condizione di lucentezza richiesta, sarà però necessario proseguire la lucidatura con polish di grana differente. Qualora ciò non fosse sufficiente, applicare una piccola quantità di prodotto smaltante, utilizzando l'apposito cuscinetto o un panno in microfibra. Può essere indicato, per non rovinare le parti attigue, delimitare il campo di lavoro con del nastro adesivo. In questi casi sono molto efficaci anche le penne anti-graffio, che riempiono la scalfitura con una resina trasparente, in grado di sigillare il graffio e proteggerlo dalla ruggine. Se invece sono stati rimossi anche il colore e/o il primer, può rendersi necessario acquistare il kit vernice originale dalla propria casa automobilistica e apporre il colore sui graffi carrozzeria, utilizzando un pennello a punta fine.


Graffi carrozzeria: Metodi fai-da-te

Rimozione graffi carrozzeria Se però il vostro budget è pari a zero o nel caso non aveste il tempo e la voglia di acquistare gli appositi prodotti dedicati, non disperate: esistono anche dei prodotti casalinghi che vi aiuteranno a rimuovere i graffi carrozzeria. Uno dei metodi più curiosi consiste nell'utilizzo di dentifricio con microgranuli. Le microparticelle infatti, vanno a smerigliare l'area interessata dal graffio, ricreando l'effetto della carta vetrata. Un altro trucco fai-da-te, questa volta decisamente più intuitivo, prevede l'applicazione sul graffio di una piccola quantità di smalto per unghie (trasparente o di un colore che sia il più possibile affine a quello originale della vostra carrozzeria). La vernice per unghie si comporta come lo smalto professionale o la resina delle penne anti-graffio, andando a riempire e sigillare la striscia di vernice asportata. Ovviamente queste alternative a basso costo non vi permetteranno di porre rimedio a danni particolarmente importanti, ma se il deterioramento è limitato potrebbe valere la pena tentare.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO