Cambio olio auto

Cambio olio motore: ogni quanto

Il cambio dell'olio del motore, e anche del filtro dello stesso, è necessario per una corretta manutenzione e per un efficiente utilizzo della propria macchina.

E' consigliabile portare l'auto dal meccanico autorizzato, specialmente se ancora in garanzia, per evitare problemi. Per chi, però, ha una buona conoscenza meccanica, è anche possibile procedere con il cambio olio fai da te, avendo cura di smaltire in maniera corretta gli oli esausti. Per quanto riguarda la periodicità del cambio, è necessario sottolineare che, nelle auto moderne, il computer di bordo indicherà il momento opportuno. In ogni caso, in linea di massima, possiamo dire che per macchine di nuova concezione le case automobilistiche, stabiliscono i tagliandi anche ogni 30000Km, metre per auto più vecchie, di solito, è bene intervenire ogni 10000Km.

Nel caso non si percorrano moltissimi chilometri, è bene avere una scadenza temporale ed è preferibile non andare oltre i 2 anni per sostituire filtro e olio.

Cambio olio motore

GHB Pompa Aspirazione Pompa Estrattore per Aspirazione Olio Motore e Gasolio 60W 12V

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€


Controllo olio motore

Controllo olio motore Il controllo dell'olio è da effettuare con periodicità costante. Per effettuare la sostituzione, è consigliabile rivolgersi ad officine specializzate, ma è altrettanto possibile effettuarlo autonomamente. Con il motore freddo, è necessario estrarre l'asticella del livello olio e rimuovere il tappo del carico.

Prima di procedere, è necessario acquistare il lubrificante appropriato per la propria autovettura, controllando le specifiche sulla viscosità e sul tipo di olio necessario, fattore molto importante per evitare problemi meccanici anche gravi.

Innanzitutto, è indispensabile posizionare un contenitore sotto la coppa dell'olio, in prossimità del tappo di scarico, che va svitato con attenzione per permettere lo sgocciolamento dell'olio interamente. Bisogna procedere con la sostituzione del filtro, ungendone con attenzione la guarnizione. E' importante ricordare che il filtro deve essere stretto ma senza eccessiva forza, andrebbe stretto a mano, senza forzare troppo con l'apposita chiave, altrimenti al successivo cambio potrebbe risultare molto difficile da rimuovere. Pertanto sostituite l'olio fino a raggiungere il livello che si desidera.

  • Motocicletta all'interno di un'officina La revisione di un mezzo va effettuata quattro anni dopo l'immatricolazione e successivamente ogni due anni. Lo scopo è quello di controllare la sicurezza del mezzo ed evidenziare eventuali difetti ch...
  • auto in avaria Un guasto meccanico improvviso, una gomma che si buca, una spia rossa che si accende sul cruscotto ed ecco che bisogna subito fermare la nostra autovettura nella più vicina piazzola di sosta o in un l...
  • Come sostituire la batteria dell'automobile Una delle cose più antipatiche che possa succedere è rimanere a piedi perché la batteria è scarica e l'automobile non si mette più in moto. Se si è fortunati è possibile rintracciare il proprio mecca...
  • Set coprisedili sportivi I sedili dell'auto si usurano col tempo. E' perfettamente normale poiché la schiena fa attrito sullo schienale e le gambe, azionando acceleratore, freno e frizione, strusciano sulla seduta in modo fre...

Cartec 463765 Tanica Cambio-Olio, 7 Litri, Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,32€


Cambio olio auto: Controllo livello olio motore

rabbocco olio motore Controllare il livello dell'olio del motore ed eseguire l'eventuale "rabbocco" sono operazioni semplici da realizzare e che richiedono pochissimo tempo, ma che è consigliabile effettuare almeno una volta al mese. Per farlo, innanzitutto è necessario parcheggiare l'automobile in una superficie pianeggiante ed attendere che il motore si sia completamente raffreddato, se necessario tenendo il cofano aperto. A questo punto, è sufficiente controllare l'astina dell'olio di cui ogni macchina è dotata: impiegherete soltanto pochi secondi. In seguito all'estrazione, bisogna pulirla ed inserirla nuovamente, dopodiché prelevarla ancora. Quindi si deve verificare che il livello del lubrificante sia compreso almeno tra le due tacche. Se inferiore, eseguire il rabbocco: versare il lubrificante fino alla tacca, avendo cura di non superare quella del livello massimo, perchè, in questo caso, si potrebbe provocare un trafilaggio dell'olio nelle camere di combustione, fattore non consigliabile.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO