Revisione motocicli

Quando fare una revisione motocicli

La prima revisione motocicli va fatta dopo quattro anni di libera circolazione con il proprio veicolo, nello stesso mese in cui è stata emessa la carta di circolazione quattro anni prima. Non è vietato procedere con la revisione prima del quarto anno di circolazione, ma risulta uno spreco economico in quanto la revisione è un semplice test di idoneità. Successivamente al primo controllo, la revisione motocicli va fatta ogni due anni, nel mese in cui è stata fatta la revisione precedente. Nel caso la revisione non venga fatta entro i due anni, è severamente vietato l'utilizzo del mezzo di trasporto, causa gravi sanzioni amministrative. Tuttavia, non è obbligatorio revisionare una moto che starà ferma per molto tempo. Per questo, molti motociclisti effettuano la revisione, così come l'assicurazione, subito prima che apra la stagione motociclistica, mentre non effettuano la revisione nei mesi invernali, a meno che la motocicletta non serva.
Motociclo che necessita di revisione

TPMS Sistema di Monitoraggio Della Pressione dei Pneumatici Wireless Senza Fili ad Energia Solare Reale Smart Voice Prompt

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€
(Risparmi 30€)


In cosa consiste la revisione

Lo strumento chiamato centrafari La revisione motocicli consiste in una serie di test che vengono fatti a varie componenti del motociclo. Il primo test consiste nel controllo del sistema frenante: la moto prende una rincorsa di 7 metri e compie una frenata arrestando la sua corsa all'interno di una piastra che rileva la forza frenante. Successivamente avviene la prova fonometrica, in cui viene misurata l'intensità sonora emessa dal mezzo, ponendo lo strumento vicino allo scarico. La terza prova misura le varie componenti del gas di scarico grazie ad un apposito strumento avente una sonda da inserire nello scarico, in cui viene controllata la presenza di CO2. Il quarto test valuta l'altezza dei fari abbaglianti e anabbaglianti, grazie ad uno strumento chiamato centrafari. Ultime, ma non meno importanti, sono le prove visive, in cui si controlla che il mezzo non abbia subito manomissioni o modifiche delle condizioni originali.

  • Collaudo dell'auto Il collaudo auto è indicato, in gergo tecnico, come revisione. Si tratta di un test per verificare che una vettura usata sia ancora in perfetto stato di mantenimento, per poter dare l'autorizzazione a...
  • caricabatterie per auto Il caricabatterie auto è un congegno che non dovrebbe mai mancare negli attrezzi di qualunque meccanico fai da te. Si tratta infatti di uno strumento estremamente utile, dato che permette di ricaricar...
  • Scala a chiocciola Nella realizzazione di una scala classica in muratura, la profondità di ciascun gradino, ossia la pedata, e la sua altezza, detta alzata, sono già definite. La pedata deve misurare 33 cm mentre l’alza...
  • Pavimentazioni per esterni con motivi geometrici I pavimenti per esterni sono studiati per essere resistenti e soprattutto belli da vedere e funzionali. Essi hanno come primo obiettivo quello di rispondere a determinati requisiti. Innanzitutto devon...

Quiz Patente 2014 + Manuale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 0€


Costo di una revisione motocicli

Fonometro utilizzato per la revisione Esistono tre diversi modi per eseguire la revisione motocicli e il prezzo varia a seconda della tipologia scelta. La modalità più economica ma che richiede tempistiche più lungue prevede la compilazione di un modulo per eseguire la richiesta alla motorizzazione civile e successivamente il pagamento di un bollettino di 45 euro. Il prezzo è fisso anche per la seconda modalità, che prevede la revisione nelle officine autorizzate. In questo caso, il costo è leggermente superiore, in quanto ai 45 euro di revisione bisogna aggiungere l'iva e il costo del servizio. Il prezzo totale comunque è fissato a 65,68 euro. Il terzo metodo di revisione è il più costoso e non ha un prezzo fisso: consiste nell'affidare il motociclo al meccanico di fiducia che si occupa di tutte le pratiche, in questo caso i prezzi variano a seconda del meccanico, ma difficilmente si abbassano sotto i 100 euro.


Revisione motocicli: Sanzioni in caso di mancata esecuzione

Mancata revisione La revisione motocicli è una spesa moderata, tenendo conto del fatto che è spalmata su due anni, ed è quindi consigliato farla nei tempi corretti. Le sanzioni amministrative in caso di mancata revisione sono pesanti: la multa a cui si va incontro varia tra i 159€ e i 639€, che possono salire fino a 7.400€ nel caso di recidività, a cui si aggiunge il ritiro del mezzo e del libretto di circolazione per 90 giorni. A questo pericolo si aggiunge un altro rischio relativo agli incidenti effettuati senza revisione. Infatti, in caso di sinistro senza revisione, l'assicurazione potrebbe non pagare i danni, in quanto nella maggior parte delle polizze assicurative è presente una clausola che prevede il rimborso dei soldi versati per il risarcimento. È quindi importante effettuare sempre la revisione, senza rischiare di inciampare in sgradevoli inconvenienti.



COMMENTI SULL' ARTICOLO