Impianto elettrico esterno

I vantaggi dell'impianto elettrico esterno

Sono molteplici gli aspetti positivi dell'impianto elettrico esterno; moltissime persone, attualmente, lo preferiscono all'impianto interno poiché consente innanzitutto un notevole risparmio. Non ha bisogno, per l'installazione, di scanalature nella parete e di lunghi lavori di muratura: i cavi vengono semplicemente ricoperti con canaline. Queste ultime, per la loro tonalità originaria, sono esteticamente perfette per ambienti come negozi, uffici, magazzini, studi, ma si adattano straordinariamente anche al design di locali diversi: è estremamente semplice dipingerle, con la pittura acrilica o con altri strumenti decorativi. Le canaline vengono applicate velocemente e facilmente; il sistema permette un risparmio non soltanto di denaro, ma anche di tempo, rivelandosi meravigliosamente funzionale.
impianto elettrico

DriBox 200 - Scatola di connessione elettrica da esterno, impermeabile Verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Come realizzare l'impianto

realizzare impianto elettrico esterno Se qualcuno, competente in operazioni del genere, volesse realizzare da solo un impianto elettrico esterno, assicurandosi con certezza di rispettare i canoni di sicurezza prestabiliti dovrebbe innanzitutto procurarsi il materiale necessario. Bisogna, naturalmente, acquistare una determinata quantità di filo elettrico, e scegliere una cassetta elettrica non eccessivamente lontana dal punto in cui si desidera collocare presa di corrente e interruttore. Sono chiaramente indispensabili anche due calotte stagne, una plafoniera, una scatola di derivazione a tenuta stagna, i tubi necessari ed i collari per il fissaggio. All'interno dei tubi si lasciano passare i fili, che saranno collegati da una parte alla cassetta elettrica prestabilita, dall'altra all'interruttore, alla presa ed alla plafoniera.

  • Esempio di impianto elettrico Un impianto elettrico è composto alcuni componenti assolutamente necessari per far funzionare il circuito e da una dotazione variabile in base alle dimensioni della casa o dell'ufficio. Per quanto rig...
  • Citofono moderno a muro Partendo dal presupposto che in un condominio non è possibile installare il proprio citofono a meno di non avere permessi particolari, faremo riferimento a coloro che abitano in una casa indipendente....
  • Un esempio di presa in serie ad interruttore La presa in serie ad interruttore ha sostanzialmente un'importante funzione di sicurezza. Si tratta, infatti, di una particolare presa a muro che è dotata, appunto, di un interruttore così da permette...
  • impianto elettrico In gran parte delle case italiane è installato un sistema monofase per fornire l'energia elettrica all'immobile: di conseguenza vi è una fase neutra e una di alimentazione. Di conseguenza molti interv...

Electraline 300175 Scatola di Protezione Stagna da Esterno Impermeabile IP 54, Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€


Impianto elettrico esterno prezzi

esempio impianto elettrico esterno Nonostante sia concretamente possibile realizzare tramite fai-da-te un impianto elettrico esterno, è naturalmente consigliabile rivolgersi ad un esperto del settore, il quale è a conoscenza di ogni aspetto della normativa e non tralascerà nessun passaggio importante. In ogni caso l'operazione risulterà rapida ed economica ed il professionista effettuerà anche un attento sopralluogo per verificare le caratteristiche dell'ambiente interessato e per confrontarle con le esigenze del cliente. Solamente considerando tutte queste informazioni un esperto potrebbe tracciare dei preventivi. I costi sono estremamente variabili a seconda dei numerosi elementi presi in considerazione, come il numero di interruttori, prese e circuiti, ma in ogni caso inferiori ad un impianto sottotraccia, ed orientativamente stimati tra 20 e 30 euro circa per punto luce, per arrivare a cifre superiori nel caso si scelgano particolari fili e interruttori.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO