Irrigazione a goccia

I componenti da acquistare indispensabili per l'irrigazione a goccia

Per costruire un impianto idraulico con irrigazione a goccia, innanzitutto bisogna acquistare gli accessori indispensabili:

• la pompa dell’acqua temporizzata con centralina

• il tubo

• gli innesti in numero variabile a seconda della quantità di piante da innaffiare

• eventuali diffusori d’acqua (carote), pipe e curve

• i rubinetti per gli innesti anch'essi in numero variabile alla quantità di piante da innaffiare

Il materiale è acquistabile nei negozi di giardinaggio, negli appositi reparti dei supermercati e negli store online. Il costo del materiale non è eccessivo e il componente che incide maggiormente sulla spesa è indubbiamente la pompa dell’acqua temporizzata con centralina. Il prezzo medio di questo componente è di circa sessanta euro. Il tubo e gli innesti si acquistano singolarmente nel numero necessario alla lunghezza dell'impianto.

I componenti per creare un impianto di irrigazione

Claber 90764 Kit-Drip 20 Vasi Kit Rainjet Goccia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,29€
(Risparmi 3,61€)


Come montare l'impianto d'irrigazione a goccia fai da te

Montaggio dei componenti: il tubo principale Una volta acquistati tutti i componenti che servono alla costruzione dell’impianto idraulico è necessario disporre le piante e vasi nella posizione definitiva, creando un percorso che il tubo d’irrigazione seguirà. La pompa dell’acqua con la centralina va avvitata al rubinetto da giardino, lo stesso che si utilizza per l’attacco della canna dell’acqua. Quindi si collega il tubo e lo si fissa lungo il tracciato; potrà essere fissato o al muro o al suolo e verrà chiuso all'estremità con un apposito tappo. All’altezza di ciascuna pianta, nel tubo verrà inserito un tubicino ad innesto che s'immetterà nella terra. L’innesto può variare di dimensioni a seconda della portata d’acqua, misurata in litri, che deve distribuire. Ad ogni innesto si possono collegare svariati accessori.

  • Impianto di irrigazione del giardino Un impianto d'irrigazione per giardino è un sistema molto comodo e pratico per mantenere sempre belle le aree verdi esterne della propria abitazione. Ciò è necessario perché non sempre ci si può occup...
  • Sistema di irrigazione interrata Per progettare un impianto di irrigazione interrata è necessario ripartire il proprio giardino in zone, considerando che in ogni zona posso essere installati fino a 5 pop-up, cioè gli irrigatori a sco...
  • esempio di giardino secco Il giardino secco viene solitamente coltivato in tutte quelle zone dove prevale la siccità. Lo stesso si caratterizza per la presenza di diverse erbe e fiori che si differenziano per colore, altezza e...
  • Innaffiatoio Oltre a scegliere fra gli impianti di irrigazione fai da te quello migliore, è necessario anche prendere in considerazione il modo in cui effettuare l'irrigazione stessa. Infatti si consiglia di bagna...

Set di 15 picchetti per irrigazione a goccia automatica, a Rilascio Lento, con valvola di Controllo, per Piante da Interni ed Esterni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


La centralina con il temporizzatore per la gestione automatica dell'acqua

La centraline con il temporizzatore programmabile Il componente dell’impianto di irrigazione a goccia che gestisce l’autonomia dell’annaffiatura è la centralina temporizzata. La centralina consente di programmare sia la frequenza dell’annaffiatura sia la durata. Addirittura, con alcune tipologie di temporizzatori è possibile creare dei programmi con orari e durate variabili a seconda dei giorni della settimana. La centralina memorizza il calendario di annaffiature che si inserisce nel temporizzatore e lo ripete con la frequenza richiesta. Inoltre, grazie a degli appositi rubinetti, ogni innesto può essere isolato dagli altri escludendo magari una varietà di piante che richiede un’irrigazione differente rispetto alle altre. Si riesce quindi ad ottenere una vera e propria rete idrica che opera in modo autonomo anche per lunghi periodi, garantendo l'irrigazione idonea per ogni tipo di pianta.


Irrigazione a goccia: Manutenzione e mantenimento

Irrigazione automatica Ora l’impianto d’irrigazione a goccia automatico è allestito e in funzione. La piccola rete idrica che è stata creata, senza sostenere costi eccessivi e senza consultare e pagare un giardiniere professionista, darà i suoi benefici sia in termini di tempo sia in termini di salute e bellezza per ogni tipo di pianta presente sulle terrazze e sui balconi. Un’attenzione particolare va posta alla manutenzione dell’impianto. Se non venisse utilizzato durante i mesi freddi, come avviene per la maggiore parte dei casi, è consigliabile smontare la pompa con centralina o perlomeno tenerla al riparo dal freddo e dalle intemperie. La stessa cura è richiesta per gli accessori smontabili con facilità, come gli innesti, le carote e le pipe. Così facendo i componenti resteranno intatti e pronti per essere riutilizzati.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO