Stufe bioetanolo

Stufe bioetanolo

Nel corso degli ultimi anni si è assistito ad una grande diffusione dei prodotti biologici, non soltanto nel campo alimentare e della cosmesi. La riscoperta delle biomasse per la produzione energetica è ormai un dato certo e incontrovertibile e, tra i combustibili di origine naturale, il bioetanolo è sicuramente uno dei privilegiati. Si tratta di un tipo di etanolo derivato dalla fermentazione delle biomasse, ossia prodotti agricoli zuccherini e ricchi di amido come la patata, la canna da zucchero e il mais. Le stufe bioetanolo utilizzano questo combustibile interamente naturale che riduce considerevolmente le emissioni di CO2 e che, non producendo fumi nocivi, non necessita di canna fumaria. I sistemi di riscaldamento a bioetanolo sono dunque molto semplici da installare. Anche il loro funzionamento è pratico e intuitivo: l'accensione è rapida, così come veloce è la diffusione del calore nell'ambiente. Non presentano comandi difficili da capire e sono dotati di alcune funzioni molto utili, come il sistema di ventilazione e quello di antiribaltamento.
stufa a bioetanolo

Tecno Air System SB502BX Ruby Mini Smart

Prezzo: in offerta su Amazon a: 199€


Vantaggi stufe bioetanolo

Stufa da parete a bioetanolo La scelta di una stufa a bioetanolo vi farà sicuramente onore. Difatti, acquistando un simile prodotto, contribuirete a ridurre in maniera considerevole le emissioni di anidride carbonica, una delle sostanze ritenute responsabili dell'effetto serra. È stato infatti dimostrato che questi sistemi di riscaldamento riducono le emissioni del 70% rispetto a quelli alimentati da combustibili fossili. Al di là della questione etica, le stufe bioetanolo sono impianti sicuri, destinati a durare nel tempo e decisamente gradevoli dal punto di vista estetico. Sono in grado di riprodurre visivamente l'effetto delle fiamme crepitanti nel caminetto e non occupano troppo spazio. Infatti, emettendo una scarsa quantità di vapore acqueo miscelato ad anidride carbonica, non necessitano dell'installazione di una canna fumaria e possono essere facilmente spostate da una parte all'altra della casa. Esistono svariate tipologie di stufe a bioetanolo: come quella a muro, che ricorda il caminetto; quella da tavolo, di piccole dimensioni e facilmente trasportabile; oppure quella da parete, che può essere appesa proprio come un quadro. Insomma, ce n'è davvero per tutti i gusti.

  • Casa con certificato di conformità Il certificato di conformità è un documento che viene rilasciato dallo stesso tecnico che ha installato l'impianto elettrico, termico, idro-sanitario, di condizionamento oppure radiotelevisivo. In que...
  • Radiatori tubolari per riscaldare la casa Per riscaldare la propria casa gli impianti più utilizzati sono i termosifoni. Essi, solitamente, vengono installati in punti strategici di un'abitazione, ovvero dove hanno la possibilità di emanare p...
  • Luce indiretta in salotto La luce indiretta è un vero e proprio complemento d'arredo, può essere colorata, di luce calda o fredda, soffusa o più accesa la scelta dipende solo dal nostro gusto personale e dal nostro arredamento...
  • Telecamera di videosorveglianza Le telecamere di videosorveglianza sono utili per mettere in sicurezza i propri beni e vengono disposte in maniera strategica affinché tutti gli accessi vengano controllati e monitorati costantemente....

Stones, FP, Caminetto A Bioetanolo Da Pavimento, Nero, 72 x 22 x 63 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 142€


Consigli per l'acquisto

Stufa a bioetanolo moderna Dove acquistare la stufa più adatta ai vostri bisogni? Esistono numerosi negozi specializzati nella vendita di sistemi di riscaldamento dove reperire impianti di qualità elevata. Tuttavia, è possibile reperire ottime stufe anche in negozi di bricolage, fai da te e arredamento. I prezzi, ovviamente, variano da stufa a stufa, a seconda della grandezza, della tipologia, della marca e della qualità dell'articolo. Il costo di una stufa di media grandezza e dalla discreta potenza, con fiamme regolabili e funzioni base, si aggira intorno ai 400-500 euro. Se, invece, siete alla ricerca di una stufa professionale, in grado di scaldare in fretta anche ambienti molto grandi, dovrete mettere in conto una spesa di almeno 800 euro, ma si può arrivare anche oltre i 2000. In ogni caso è possibile risparmiare molto anche acquistando on line, sia per quanto riguarda le offerte su prodotti nuovi, sia per quanto concerne l'usato.


Possibili svantaggi

Stufa professionale a bioetanolo Anche se l'acquisto di una stufa a bioetanolo rappresenta una sicura scelta ecologica, oltre che economica, gli inconvenienti non mancano. Se è vero che, in media, una stufa a pellet o a legna costa di più rispetto a una stufa a bioetanolo, altrettanto vero è che l'etanolo derivato dalla fermentazione di biomasse ha un costo più elevato rispetto ad altri combustibili. Si parla di cifre che si aggirano intorno ai 2,4,-4,6 euro a litro, senza contare che questa sostanza è soggetta a procedure di trasporto particolari e alquanto dispendiose. In effetti, per trasportare quantitativi superiori a 50 litri di bioetanolo si necessita del DAS, ossia del Documento di Accompagnamento Semplificato, nonché dell'utilizzo di mezzi autorizzati al trasporto di merci pericolose. Oltre a ciò, bisogna ricordare che le stufe bioetanolo non riescono nell'impresa di scaldare un'intera casa, ma sono particolarmente indicate per diffondere calore all'interno di singole stanze. Altro problema è dato, infine, dall'eccesso di umidità prodotto dalla combustione in assenza di canna fumaria.




COMMENTI SULL' ARTICOLO