Stufe in ghisa a legna

Le stufe in ghisa a legna

Le stufe in ghisa a legna accumulano il calore nelle pareti del loro rivestimento appunto la ghisa, rilasciandolo in ambiente molto gradualmente. La ghisa è un perfetto conduttore di calore per questo motivo viene impiegata nei rivestimenti di stufe e camini. La stufa in ghisa è composta da diversi blocchi che successivamente vengono assemblati con particolari viti, e sigillanti che tapperanno in maniera ermetica ogni tipo di fessura impedendo la fuoriuscita dei fumi durante il processo di combustione. La camera dove avviene la combustione è abbastanza ampia, da garantire un carico di legna per una giornata intera, assicurando un calore omogeneo sia in ambienti piccoli che più grandi. Quando si acquista una stufa in ghisa a legna è fondamentale adeguare la potenza della stufa alla cubatura dell'ambiente da scaldare.
Stufa in ghisa a legna con fiamma accesa

Stufa a legna carbone acciaio Kir 9/12 Kw vetro ceramico piastra cottura

Prezzo: in offerta su Amazon a: 239,9€


Le caratteristiche delle stufe in ghisa a legna

Stufa a legna in ghisa Esistono diverse potenze e dimensioni di stufe in ghisa a legna ma la principale caratteristicha che le accomuna è che sono composte da diversi blocchi fusi ottenuti con delle particolari tecniche di stampaggio in fonderia. Infatti i pezzi vengono progettati in modo da comporre un incastro tra loro che verrà poi sigillato. Questo stufe dispongono di una camera di combustione abbastanza capiente tanto da essere caricate solo una volta al giorno. Ciò consente di mantenere la temperatura in ambiente sempre costante. Il braciere è studiato in modo da separare la combustione in due fasi quella primaria dove la legna bruciata produrrà gas e carbone, e la fase secondaria dove avverrà la combustione rilasciando calore. Le stufe in ghisa hanno un peso considerevole e soprattutto hanno bisogno della canna fumaria.

  • Moderna stufa in maiolica a legna Le stufe a legna in maiolica vengono dette anche stufe ad accumulo e vengono realizzate in materiale refrattario rivestito di maiolica. Queste stufe riscaldano l'aria per irraggiamento in maniera unif...
  • Stufa a legna moderna Le stufe a legna moderne sono perfette per riscaldare tutti i tipi di ambienti, preferibilmente disposti su un piano soltanto. Esse sfruttano un combustibile molto facile da reperire e che non produce...
  • Cucina a legna dalle linee rustiche Le cucine a legna, o termocucine, presentano molteplici vantaggi poiché servono a cucinare i cibi, sui fuochi o nel forno, a riscaldare casa e a produrre acqua calda sanitaria come delle vere e propri...
  • Stufa a legna in ghisa Le stufe a legna possono essere abbinate a un impianto di riscaldamento tradizionale oppure utilizzate come unica fonte di calore per tutta la casa.Per un corretto funzionamento è necessario che la st...

Stufa a legna/Termocamino compatto in ghisa 9/12 kW - Mod. Kompact Fire (Cod. 5499)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 214,9€


I vantaggi delle stufe in ghisa a legna

Manutenzione di una stufa in ghisa a legna Le stufe in ghisa a legna oltre ad essere resistenti e durevoli nel tempo si distinguono per il loro elevato rendimento termico, per i loro bassi costi di gestione grazie alla doppia combustione. La combustione della stufa in ghisa a legna è una combustione ecologica, pulita in quanto le uniche immissioni nell'ambiente saranno quelle di anidride carbonica e vapore acqueo. Il calore enamato per irraggiamento dalle stufe in ghisa alimentate a legna garantiscono un elevato confort in ambiente, in quanto non si attivano moti convettivi, né spostamenti d'aria e polveri. Grazie alla sua combustione ecologica e pulita richiede una scarsa manutenzione periodica, che consiste semplicemente nello svuotare il cassetto della cenere quando sarà completamente colmo, perchè un leggero strato di cenere sul fondo della stufa ne migliora la combustione.


Stufe in ghisa a legna: Gli svantaggi di una stufa in ghisa a legna

Stufa in ghisa dal design classico La stufa in ghisa a legna è la miglior soluzione di impianto per scaldarsi, ma se non si adotta fin dall'inizio un sistema di rodaggio della stessa, la ghisa potrebbe essere soggetta a crepe e fratture. Per questo viene consigliato in seguito all'acquisto di una stufa in ghisa, di accenderla alla minima potenza aumentandola di giorno in giorno e facendola raffreddare lentamente. Uno svantaggio di queste stufe è dovuto dal loro peso, e quindi poco facile da spostare all'interno di un'abitazione; ecco perchè la sua collocazione dev'essere considerata definitiva. La stufa in ghisa necessità di un certo lasso di tempo prima che entri pienamente a regime. Anche il loro costo non è indifferente, in quanto incidono l'elevato peso e numero di pezzi fusi con cui vengono realizzati questi manufatti.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO