Rivestire piastrelle cucina

Cosa occorre per rivestire piastrelle cucina

Se si decide di dare un nuovo look alla casa e in particolare di rinnovare le componenti cucina, una delle operazioni principali da eseguire riguarda i rivestimenti della cucina. La soluzione di rimuovere quelli esistenti e di applicare quelli nuovi può risultare particolarmente dispendiosa, specie in un momento di crisi come quello attuale. Se si è dotati di spirito di iniziativa e si è amanti del fai da te, si può procedere in autonomia a rivestire piastrelle cucina. Non è un'operazione particolarmente complicata come può sembrare in apparenza. L'importante è avere a disposizione materiali e attrezzature adatti come resina, pannelli in cartongesso, carta vetrata, vernice acrilica satinata o in colorazione bianca, colla, rullo e ovviamente i nuovi rivestimenti che dovranno essere applicati.
Rivestimento cucina moderno

Candy CVG 64 SGNX Incasso Piano cottura a gas Nero piano cottura

Prezzo: in offerta su Amazon a: 176,39€


Diversi metodi per rivestire piastrelle cucina

Rivestimento effetto mattoncini Quando i rivestimenti della cucina si presentano vecchi e consumati, non è necessario procedere alla loro rimozione per apporre delle nuove piastrelle ma si può ricorrere a metodi alternativi. Si può innanzitutto rivestire piastrelle cucina applicando delle lastre di cartongesso che opportunamente trattate con stuccate e successivamente imbiancate doneranno un tocco completamente diverso alla cucina. Se non si desidera eliminare del tutto le piastrelle rovinate, queste potranno essere trattate con apposite resine bianche per ricoprirle e renderle più nuove. Ulteriore soluzione può infine essere quella di applicare al di sopra delle piastrelle esistenti dei nuovi rivestimenti adesivi che in tal modo forniranno un nuovo tocco estetico alle pareti senza sostenere dei costi di ristrutturazione eccessivi.

  • Lavandino cucina La scelta dei lavelli cucina angolari si rivela molto utile in tutte quelle occasioni in cui il posizionamento di questo componente della cucina risulta difficile. Grazie alla loro forma possono esser...
  • Fornello a gas La scelta del piano cottura è un passo fondamentale nella progettazione della propria cucina. Se sei un amante del buon cibo e ti piace cucinare per la tua famiglia, per un gruppo di amici o ami prepa...
  • Piano cottura gas Il piano cottura 4 fuochi, alimentato a gas, è un grande classico per la tua cucina. Oggi però possiamo trovarne in materiali inusuali, specialmente per ambienti come le cucine, in colori e a volte fo...
  • Tubo cappa cucina moderna La cappa per cucina è uno degli elettrodomestici più importanti all'interno di un'abitazione. Essa serve ad eliminare i fumi, i vapori e gli odori che fuoriescono dalla cottura di qualsiasi tipo di ci...

Mobile lavatoio con lavello 60 x 50 x 84 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 94€


Rivestire piastrelle cucina: Come rivestire piastrelle cucina

Se si decide di optare per il metodo più semplice per rivestire piastrelle cucina, ossia applicare dei nuovi rivestimenti adesivi al di sopra di quelli esistenti, il primo passo consisterà nel recarsi in un negozio specializzato e scegliere il rivestimento adesivo maggiormente confacente ai propri gusti. In commercio esistono dei rotoli in PVC stampati con raffigurazioni delle tipologie più disparate, compresi effetti in marmo o legno. La posa di questi rotoli deve prevedere innanzitutto un'accurata pulizia delle piastrelle esistenti per rimuovere le probabili tracce di grasso ed eventuali asperità. A questo punto si posizionerà il rotolo e lo si applicherà alla parete avendo cura che non si formino rigonfiamenti. Eventualmente si potrà utilizzare una spazzola da passare sul rivestimento per stenderlo quanto più possibile.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO