Revisione moto

In cosa consiste la revisione moto

La revisione di un mezzo va effettuata quattro anni dopo l'immatricolazione e successivamente ogni due anni. Lo scopo è quello di controllare la sicurezza del mezzo ed evidenziare eventuali difetti che possono diventare problemi in futuro (per esempio dei copertoni troppo vecchi). Questa operazione può essere svolta, a norma di legge, solo da officine specializzate o da ingegneri della motorizzazione civile, in entrambi i casi le prove da superare sono le medesime. Officina e motorizzazione rilasceranno, previo superamento dei test, un talloncino adesivo che verrà posto nell'apposito spazio all'interno del libretto di circolazione. Non è quindi legale svolgere una revisione moto nel proprio garage, si può invece preparare il proprio mezzo per avere la certezza che la supererà. La preparazione alla revisione è anche l'occasione per compiere la manutenzione regolare fondamentale per il corretto funzionamento della motocicletta.
Motocicletta all'interno di un'officina

500 ML - KIT TRATTAMENTO RIGENERANTE MOTORI BENZINA (AUTO e MOTO) Additivo preparazione test revisione, 1 flacone (125ml) CLEANSPARK PLUS + 3 flaconi (375ml) CLEANSPARK

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,86€
(Risparmi 9,14€)


Cosa controllare prima della revisione moto

Gomma posteriore in buono stato Come prima cosa è necessario assicurarsi che le gomme siano in buono stato. È infatti criterio di valutazione dei test delle officine la condizione degli pneumatici e il loro consumo nei limiti consentiti alla circolazione. Per verificare con precisione avrete bisogno di un calibro, infatti per legge la profondità dei solchi dei copertoni deve essere almeno di 1,6 mm su tutto il battistrada. Sostituire eventuali copertoni troppo consumati. Dopo le gomme è il momento dei liquidi dei vari impianti del mezzo che devono essere tutti entro i valori minimi e massimi. Poiché uno dei test che vengono effettuati durante la revisione moto è quello dei freni, è necessario controllare lo stato dei dischi e delle pastiglie. Queste ultime sono da sostituire non appena iniziano a fare un rumore di ferraglia durante la frenata. I dischi non devono avere solchi o crepe in nessun punto. Altro elemento discriminante per il superamento dei test di revisione è il corretto funzionamento di tutte le luci del mezzo, quindi è necessario sostituire tutte le lampadine fulminate. Si raccomanda infine l'uso di ricambi originali o comunque omologati per marmitte, scarichi, frecce e altri accessori.

  • Cambio olio motore Il cambio dell'olio del motore, e anche del filtro dello stesso, è necessario per una corretta manutenzione e per un efficiente utilizzo della propria macchina. E' consigliabile portare l'auto dal m...
  • La vaschetta del fluido dei freni La procedura di controllo e rabbocco dell'olio dei freni è piuttosto semplice e breve e richiede solo pochi minuti. Il monitoraggio della quantità del liquido dei freni si effettua osservando l'apposi...
  • Carriola a motore con ribalta Sebbene sia molto antica, la carriola rappresenta ancora oggi uno strumento molto utilizzato in numerosi settori della produzione. Basti pensare all'agricoltura e all'edilizia, ma anche ai piccoli lav...
  • Sostituzione delle candele Prima di affrontare l'argomento della sostituzione candele è necessario capire la funzionalità. Nei motori a benzina, la candela di accensione è una componente elettrica che avvia una scintilla capace...

wnglei 18W lavoro luce 18w auto LED striscia luce auto moto modifica fuoristrada auto revisione della luce LED esplosione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 65,41€


Sostituzione dei liquidi in vista della revisione

Freno a disco posteriore Per quanto riguarda i liquidi è buona norma sostituirli prima di una revisione moto, sia per una corretta manutenzione della motocicletta sia per accertarsi del funzionamento ottimale del mezzo. Per quanto riguarda l'olio motore basterà svitare la vite di scolo posta sotto il banco motore e il tappo di rabbocco, aspettare che tutto il liquido fuoriesca, inserire nuovamente la vite di scolo e rabboccare il banco motore fino al raggiungimento del livello ottimale, oppure inserire l'esatta quantità di olio che viene dichiarata dal manuale di utilizzo della moto. Utilizzare solo olio per motori e seguire i consigli della casa costruttrice durante la scelta. Ancora più importante ai fini della revisione moto, è la sostituzione dell'olio dell'impianto frenante. In questo caso bisognerà fare particolare attenzione perché non si formino bolle d'aria all'interno dei tubi dell'impianto. Se dovesse succedere, l'impianto frenante non sarà affidabile e c'è il rischio che all'improvviso il mezzo non freni. Per la sua importanza a livello di sicurezza, è consigliabile far effettuare l'operazione da un esperto o rivolgersi a un'officina.


Revisione moto: Quali test vengono effettuati dalle officine

Meccanico all'opera in officina I test effettuati durante una revisione moto sono i seguenti: prova di frenata, prova fonometrica e dei gas di scarico, controllo luci e controllo visivo delle parti della motocicletta. Il primo test viene effettuato su speciali rulli ed analizza l'impianto frenante. La frenata deve essere capace di arrestare la moto entro determinate distanze calcolate dai rulli stessi. La prova fonometrica è la misurazione dei decibel prodotti dallo scarico e dal clacson, il livello di riferimento per il motore è indicato nel libretto di circolazione e per il clacson è di almeno 93Db. La prova dei gas di scarico necessita di un'apparecchiatura elaborata e complessa che serve a verificare attraverso i fumi che l'inquinamento prodotto resti nei limiti di legge. Il controllo delle luci testa il funzionamento e la posizione corretta dei fari e dei fasci di luce prodotti. Infine il controllo visivo verifica che la moto non sia stata manomessa e che non siano stati montati ricambi non omologati. Se tutti i test hanno esito positivo viene rilasciato un talloncino adesivo nel libretto che attesta il superamento della revisione e fissa il successivo controllo da lì a due anni.



COMMENTI SULL' ARTICOLO