Saldatura

Introduzione

Con il termine saldatura intendiamo la fusione di due parti metalliche tra loro per mezzo del calore. Per la saldatura si utilizza il calore della fiamma a gas o la luce calda, in tal caso parliamo di saldatura ad arco. Esistono diverse tipologie di saldatura, quella eterogenea e autogena, essenzialmente la differenza risiede nel fatto che la fusione avvenga o meno con il pezzo da saldare. In Italia esistono numerosi enti che offrono lezioni gratuite di saldatura sovvenzionate da fondi statali, questo perché effettuare una saldatura può diventare anche un vero e proprio lavoro, remunerativamente soddisfacente. soddisfacente Che tu voglia farlo come mestiere, come hobby o per una tua esigenza personale, per imparare ad effettuare una buona saldatura serve una buona base teorica, nonché dimestichezza nella scelta degli strumenti da utilizzare.
Saldatore all'opera

S&R Magneti per Saldatura. Supporto angolare 15°, 45°, 60°, 90°, 120°, 135°, 165°

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,5€
(Risparmi 3,45€)


Imparare a saldare il ferro

Saldatrice ad arco Per iniziare serve scegliere il tipo di saldatrice che si vuole utilizzare. Le varianti sono numerose: MIG, Tig, Ossigas etc. Quella consigliabile per chi è alle prime armi, è certamente la saldatrice ad arco a corrente alternata, detta anche saldatore ad arco AC. I fattori che la portano ad essere la scelta migliore sono essenzialmente il prezzo contenuto e la facilità d'uso. Se lo si preferisce, è possibile anche prendere a noleggio il saldatore, ciò permetterà di prendere confidenza con lo strumento prima di valutarne un eventuale acquisto. Una basilare saldatrice ad arco è composta da cavo di alimentazione, interruttore, porta elettrodo, massa , regolatore corrente e pinze. In particolare il regolatore di corrente è una manopola che servirà a stabilire l'intendità di corrente, elemento essenziale per una perfetta saldatura.

  • Un modello di saldatrice TIG La saldatura TIG (Tungsten Inert Gas) è una tecnica che utilizza la fusione per unire due pezzi metallici o non metallici. Il processo prevede un arco elettrico tra il materiale da saldare e un elettr...
  • Saldatrice con tecnolgia MIG Per poter scegliere la saldatrice a filo continuo più adatta alle proprie esigenze è bene prendere in considerazione tre fattori: quanto frequentemente la si utilizza, il metodo preferito di saldatura...
  • Saldatura a filo continuo La saldatura a filo continuo è una tecnica di saldatura che richiede da parte dell'operatore una buona capacità manuale e mano ferma. Questo tipo di saldatura è chiamata anche saldatura MIG (Metal arc...
  • caricabatterie per auto Il caricabatterie auto è un congegno che non dovrebbe mai mancare negli attrezzi di qualunque meccanico fai da te. Si tratta infatti di uno strumento estremamente utile, dato che permette di ricaricar...

Saldatore Kit 60W, Kit Saldatore Meterk 14 in 1 Saldatrice a Temperatura Regolabile, 5 Punte per Saldatore Nucleo per Saldatore Anima per Saldatore Filo di Ferro Pinzette Antistatiche Telaio in Ferro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Elettrodi e ferro

Elettrodi per saldatrice Il prossimo passo è quello di prendere gli elettrodi per poter effettivamente procedere alla saldatura. Gli elettrodi svolgono la funzione di collante e vengono vendute in varianti diverse. Meglio quindi recarsi in un negozio specializzato per effettuare la scelta sotto consiglio di un esperto: ogni tipo di ferro richiede un elettrodo particolare. Di norma, comunque, sul retro della scatola della saldatrice vengono riportati, in una tabella, i diversi tipi di elettrodi e il loro uso. Ecco ad esempio, una descrizione tipo: "Per acciaio dolce: spessore 2/3 millimetri è preferibile utilizzare un elettrodo di diametro 2mm, corrente 60 ampere". Il biossido di titanio, comunque, resta una scelta particolarmente azzeccata, particolarmente se se ne valuta il rapporto qualità-prezzo. Una volta scelto l'elettrodo giusto, va valutato attentamente l'intensità di corrente.


La protezione innanzitutto

Guanti per saldatura Prima di iniziare è necessario comprare il materiale protettivo per il viso e le mani. Prima di saldare è necessario acquistare una maschera per saldatura, le migliori hanno alcune caratteristiche: sono leggere e comode, per non ostacolare l'operatore nei suoi movimenti, ma offrono anche il massimo della chiarezza ottica, ovvero della visibilità, grazie a funzioni particolari che regolano il grado di oscuramento. La maschera, inoltre, serve per difendere il saldatore da eventuali spruzzi di metalli liquidi, che causerebbero devastati ustioni e danni ad occhi e viso. Non si deve assolutamente iniziare una saldatura senza i giusti guanti, ovvero guanti anti infiammabili. Questo tipo di guanto garantisce un'ottima protezione termica e tiene al sicuro dai danni di schizzi di metalli liquidi.


Iniziare a saldare

Per iniziare bisogna poggiare il pezzo da saldare su di un tavolo metallico e collegare la terra al pezzo da saldare. Bisogna poi inserire l'elettrodo nell'apposito spazio, ovvero il porta elettrodo, e regolare la temperatura: come detto, ogni metallo richiede un elettrodo diverso e una regolazione diversa della corrente elettrica. Per fondere, ad esempio, dell'acciaio dolce, sceglieremo un elettrodo da circa 2 mm, regoleremo l'apparecchio a circa 80 ampere ed a circa 28 volt. Una volta posto l'elettrodo nel porta elettrodo, bisogna trovare la giusta inclinazione di contatto. Anche in questo caso dipende dal materiale scelto, il consiglio valido per la maggior parte delle saldature è quello di utilizzare il saldatore con una inclinazione di circa 45 gradi rispetto al pezzo di metallo che bisogna saldare. A questo punto, dopo essersi accertati di aver predisposto tutti i dispositivi di sicurezza, si può accendere la saldatrice.


Saldatura: Attenzione ai lampi

Saldatura Non appena l'elettrodo toccherà il metallo, vedrete un lampo. Non temete, è normale. Saldare è un'attività pericolosa per il nostro occhio, ed è proprio per questo che, come detto, va indossata la maschera giusta, che ci proteggerà da raggi uv, infrarossi e luce blu. Il flash, il lampo blu, cosiddetto "colpo d'arco" può provocare dolore e rossore agli occhi per alcuni giorni se non si è adeguatamente protetti. Quando la saldatura vera e propria vi avrà soddisfatti, dovrete soltanto interrompere il contatto dell'elettrodo per rompere l'arco. Un suggerimento finale: per evitare lesioni della parte saldata, cerca sempre di fare dei piccoli punti di saldatura. Prima di toccare gli oggetti saldati, ovviamente, bisogna aspettare che il metallo si sia completamente raffreddato per evitare spiacevoli inconvenienti.



COMMENTI SULL' ARTICOLO