Stufe pellet senza canna fumaria

Stufe pellet senza canna fumaria

Sul mercato sono disponibili numerose stufe senza canna fumaria, tra le quali troviamo quelle alimentate a pellet. Le stufe pellet senza canna fumaria sono ecosostenibili e dai costi contenuti: in commercio sono disponibili con prezzi che variano dalle 700 alle 2500 euro, in base alla potenza e alle dimensioni, ma i prezzi dipendono anche dal design estetico. I costi del pellet sono poi molto contenuti: ogni sacco ha un costo che varia dai 3 ai 7 euro e la quantità consumata dipende dall'utilizzo. Inoltre quelle senza canna fumaria sono stufe che producono più calore delle altre perché il calore viene meglio trattenuto nell'ambiente senza la dispersione dovuta al passaggio nel condotto fumario. La nuova normativa in vigore dal 2012 impedisce però l'installazione di queste stufe se non si ha la possibilità di scaricare sul tetto, sono quindi una soluzione che non può essere attuata per chi vive in condominio poiché in questo caso non è possibile fare in modo che il fungo di scarico convogli sul tetto.
Il pellet da stufa

La Nordica Megan Idro Steel Libera installazione Pellet Nero, Argento stufa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 2509,98€


Le caratteristiche di una stufa a pellet senza canna fumaria

Stufa a pellet dal design essenziale Parlando di stufe pellet senza canna fumaria non significa che questo tipo di stufa non ha bisogno di una via di scarico, poiché anche questa tipologia produce dei fumi che vanno evacuati all'esterno dell'abitazione. Siamo infatti in presenza di una forma di combustione che per forza di cose genera dei fumi che vanno espulsi in quanto nocivi. La soluzione per lo scarico dei fumi di questo tipo di stufe è l'installazione di un tubo di scarico con un fungo terminale che va posizionato all'esterno dell'abitazione. Dal 2012 la normativa richiede espressamente che lo scarico sia a tetto, quindi la tubazione deve essere posizionata per fare in modo di scaricare all'esterno mantenendo le persone che abitano la casa in sicurezza. Non è quindi più possibile installare questa stufa se si vive in condominio, ma solo se si abita in una casa indipendente. Inoltre è necessario l'intervento di un tecnico specializzato, per fare in modo che la tubazione e l'installazione avvengano in sicurezza.

  • Stufa a mais La stufa a mais è un'opzione ecosostenibile e dai consumi energetici molto ridotti. In un primo momento si tratta di affrontare una spesa maggiore per acquistare il prodotto, per poi in pochi anni amm...
  • Stufa a legna moderna Le stufe a legna moderne sono perfette per riscaldare tutti i tipi di ambienti, preferibilmente disposti su un piano soltanto. Esse sfruttano un combustibile molto facile da reperire e che non produce...
  • Stufa a pellet L'installazione delle stufe a pellet è abbastanza semplice da realizzare, soprattutto nel caso di stufe che scaldano per convezione e per induzione. Queste apparecchiature infatti necessitano esclusiv...
  • Stufa a pellet in ceramica Le stufe sono elementi molto importanti per la casa, soprattutto per l'inverno poiché permettono di creare un ambiente caldo e confortevole. Le stufe possono essere di vario tipo a seconda delle esige...

STUFE STUFA A LEGNA/CARBONE FIME 12/16 KW

Prezzo: in offerta su Amazon a: 390€


Come funziona una stufa pellet senza canna fumaria

Modello retrò di stufa a pellet Come precedentemente indicato, le stufe pellet senza canna fumaria non possono essere installate senza la dotazione di un tubo di diametro circa di 8 centimetri corredato da un fungo terminale necessario per lo scarico dei fumi. Questo fungo va posizionato all'esterno. L'attuale norma in vigore (la UNI 10683) richiede necessariamente che lo scarico dei fumi venga effettuato a tetto, quindi la tubazione deve sovrastare il solaio di copertura e terminare con il fungo di scarico. E' importante sapere che la stufa a pellet necessita anche di elettricità per funzionare. Questo perchè al suo interno ha un ventilatore elettrico che permette il tiraggio forzato dei fumi convogliandoli nel tubo. Per l'installazione è sempre bene rivolgersi agli esperti del settore, per montare la stufa nel modo corretto ma anche per avere consigli e corretta realizzazione dello scarico. Gli esperti inoltre conoscono la normativa di riferimento e sapranno consigliarci anche sul modello più adatto agli ambienti che vogliamo riscaldare.


I vantaggi di una stufa a pellet senza canna fumaria

Moderna stufa a pellet La vendita di stufe pellet senza canna fumaria ha avuto grande diffusione negli anni precedenti al 2012, presumibilmente perché i consumatori hanno rilevato diversi vantaggi in questa tipologia di stufe. La principale comodità riscontrata dagli acquirenti nella stufa pellet senza canna fumaria era quella di poterla spostare a piacimento da una stanza all'altra dell'abitazione, con il vantaggio di riscaldare zone diverse all'occorrenza. L'installazione di questa tipologia di stufa risultava inoltre veloce e pratica, poiché non erano necessari lavori all'abitazione prima di poterla posizionare. I vantaggi in termini di emissioni di gas inquinanti e l'utilizzo di fonti rinnovabili erano il vantaggio maggiormente riscontrato, con gli alti rendimenti termici che consentivano di avere sempre una casa calda con basso inquinamento ambientale e spese contenuta. Ora chi cerca una soluzione con queste caratteristiche si trova in difficoltà, poichè la legge attuale non consente più l'installazione di queste stufe.




COMMENTI SULL' ARTICOLO