Sopralzo

Che cos'è un intervento di sopralzo e le caratteristiche

Un sopralzo è la soluzione ideale per rendere la propria casa più grande: in questo modo si aumenta la superficie calpestabile che può essere sfruttata in tanti modi, diversi ma sempre utili e comodi. Questa operazione viene spesso messa in atto da chi abita all’ultimo piano di un edificio oppure in una villa, cioè in immobili privi di sottotetti da recuperare e trasformare in nuovi ambienti. Il sopralzo consente quindi di aumentare la metratura della propria casa e avere una o più camere aggiuntive senza dover cambiare abitazione; al tempo stesso si valorizza maggiormente l’ immobile. Questi lavori edili sono incentivati sia dallo Stato italiano che dalle Regioni in quanto rientrano negli interventi atti a contrastare il consumo di nuovo suolo: ad esempio i Piani Casa regionali consentono di poter aumentare la volumetria del 20% se si rispettano alcuni requisiti. Innanzitutto le sopraelevazioni possono essere effettuate sopra il lastrico solare oppure sopra l’ultimo piano della casa, estendendo in verticale lo spazio abitativo e realizzando uno o più piani aggiuntivi.
Esempio di casa con sopralzo

SOPRALZO FLEXI GARAGE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 240,9€


Cosa tenere a mente per fare un sopralzo

Realizzare un sopralzo in casa Quando si realizza un sopralzo è necessario valutare con attenzione le caratteristiche strutturali e statiche del solaio di copertura: in questo modo si riesce a calcolare quale sia il carico che può sopportare e quali materiali utilizzare. Infatti se le condizioni statiche dell'edificio non consentono l’intervento, la sopraelevazione non è consentita. Innanzitutto si effettua una valutazione della sicurezza, il cui scopo è stabilire se la struttura possa resistere alle modifiche realizzate mantenendo un elevato grado di sicurezza. In genere non si richiede di soddisfare i requisiti sui dettagli costruttivi previsti per le costruzioni ex novo, ma bisogna dimostrare che le prestazioni in quanto a duttilità, resistenza e deformabilità dell’edificio siano garantite. In secondo luogo bisogna visionare quanto previsto all’interno del piano urbanistico comunale perché gli interventi devono rispettare i regolamenti in questione. Di conseguenza i requisiti e le autorizzazioni variano a seconda del Comune di residenza. In ogni caso, quando si effettua un sopralzo bisogna sempre rivolgersi a un progettista abilitato e qualificato, oltre a richiedere la DIA.

  • Scale per casa Molte abitazioni moderne ma anche edifici di vecchia data sono costruiti su più livelli. Spesso al piano terra o comunque al piano inferiore, viene collocata la zona giorno: studio, soggiorno, cucina ...
  • Progetto di una struttura con isolatori sismici Gli isolatori sismici consentono ad una struttura di non cadere nel caso in cui si verifichino delle scosse di terremoto. Sono particolarmente utilizzati in quei territori in cui si verificano più fre...
  • Splendido esempio di verde in casa Il verde in casa è un piacere per la vista, poiché arricchisce l'ambiente di un elemento naturale ed in più è un toccasana per lo spirito, in quanto regala sensazioni di tranquillità, senza sottovalut...
  • Coppia che pittura casa C'è chi ama rinnovare spesso il colore delle proprie pareti e chi non ha mai neppure contemplato di farlo. La verità è che non esiste una regola fissa: è impossibile stabilire a priori con quale caden...

BACINELLA SHUTTLE C/SOPRALZO CM 45X36X15.5H

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,37€


Sopralzo: Quali materiali usare

Casa sopralzo Quando si realizza un sopralzo si possono utilizzare materiali diversi a seconda della portata del solaio di copertura; in genere si impiegano elementi leggeri dalle notevoli prestazioni, in modo da ridurre al minimo i carichi. Spesso, per evitare un pesante intervento strutturale, si opta per una struttura in legno: in questo modo si riescono a realizzare anche due o tre piani aggiuntivi. Grazie alle soluzioni prefabbricate che si trovano in commercio è possibile ridurre i tempi di realizzazione dell’opera in maniera notevole. Il legno risulta una scelta molto vantaggiosa perché è un materiale ecologico e garantisce un buon isolamento termico. A volte si realizzano pareti in legno basate su di una struttura a telaio: il supporto è costituito da appositi montanti orizzontali e verticali, sui quali viene realizzata una tamponatura su entrambi i lati, mentre l’intercapedine viene riempita con materiale isolante. Soluzioni a secco per un sopralzo possono anche basarsi su strutture metalliche leggere.



COMMENTI SULL' ARTICOLO