Rivestimento in pietra

Che cosa sono i rivestimenti in pietra

I rivestimenti in pietra naturale sono soluzioni ideali per dare un tocco di naturale eleganza agli ambienti. Negli ultimi anni sono tornati di moda per arredare e decorare con ottimi risultati gli spazi interni ed esterni della propria casa. In questo modo si riesce a creare un contesto in cui sentirsi a proprio agio. Queste soluzioni possono impiegare tante pietre diverse, che si distinguono tra loro per caratteristiche tecniche, durezza, colorazione, sfumature, venature, capacità antiscivolo e destinazioni d'uso. Il rivestimento in pietra più diffuso e apprezzato è in porfido, granito, marmo, ardesia oppure arenaria. Anche i prezzi sono molto variabili a seconda della pietra utilizzata: il marmo e il granito sono più costosi, mentre il porfido, l'arenaria e l'ardesia risultano più economici. Tuttavia l'effetto finale e i costi variano notevolmente anche in base alla varietà scelta. Ad esempio il granito sardo è molto abbordabile, mentre il porfido rosso del Trentino consente di avere superfici davvero spettacolari.
Rivestimento porfido

Stonewall / Muro di pietra FOTOMURALE - Asian Stonewall beige marrone - XXL quadro tappezzeria da parete /pietre decorazione da parete GREAT ART 140 cm x 100 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,9€
(Risparmi 14,3€)


Quali sono le caratteristiche dei rivestimento in pietra

Rivestimenti in pietra naturale Proprio per le caratteristiche stesse del materiale di cui sono fatti, i rivestimenti in pietra danno un tocco particolare a ogni ambiente e consentono di avere numerosi vantaggi. Si tratta di superfici ricercate, che si inseriscono alla perfezione negli spazi interni e in quelli esterni. Inoltre le pavimentazioni hanno un'ottima resa estetica e possono essere personalizzate a piacere grazie a decorazioni particolareggianti e inusuali. La pietra è un materiale molto resistente, quindi può sopportare carichi molto pesanti senza danneggiarsi. Non riscontra problemi neppure in caso di infiltrazioni d'acqua e per questo motivo il rivestimento in pietra è molto apprezzato e diffuso all'esterno. Infatti non risente degli effetti della pioggia, del ghiaccio, della grandine, dell'umidità, della neve, del vento e degli altri agenti atmosferici. Al tempo stesso rimane immune anche agli attacchi non è soggetto a deformazioni o crepe causate dalla risalita di umidità e non subisce gli attacchi delle muffe e degli insetti.

  • Esempio di pavimento in finto legno Negli ultimi anni sono state molte le soluzioni innovative nel settore dell'interior design: una di queste prevede la realizzazione di pavimenti in finto legno adottando piastrelle in gres porcellanat...
  • Rivestimento termocamino Il rivestimento per termocamino è importante perché è proprio l'elemento che permette la completa integrazione del camino con il resto dell'arredamento della stanza e, eventualmente, con la parete in ...
  • Mattonelle in cemento colorato Le caratteristiche delle mattonelle in cemento comprendono, prima di tutto, una notevole durezza ed un'alta resistenza ai carichi. Inoltre il materiale resiste bene all'abrasione e quello di ottima qu...
  • quadrotte in gomma per esterno I pavimenti in gomma sono realizzati in P.V.C. da una mescolanza omogenea di resine viniliche, cariche minerali inerti, plastificanti e pigmenti colorati. La percentuale di cariche minerali presente è...

PANNELLO RIVESTIMENTO LASTRA IN POLIPROPILENE "PLASTONDA DECOR" FINITURA PIETRA 50 X 100 cm.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Quali sono gli stili e le destinazioni della pietra

Pavimento interno in granito Resistenti, robusti e di grande bellezza estetica, i rivestimenti in pietra possono essere impiegati in vari ambienti e in differenti stili d'arredo. Infatti la pietra naturale non deve essere adottata soltanto in contesti rustici, ma si inserisce alla perfezione anche in quelli classici e moderni. In questo modo è possibile creare spettacolari e piacevoli effetti contrasto, tenendo conto anche del taglio e delle caratteristiche della pietra. In genere i rivestimenti in pietra non sono mai uguali l'uno all'altro perché le superfici hanno colorazioni eterogenee e possono essere sfumate in vario modo. Al tempo stesso si possono realizzare differenti rifiniture, rendendo la texture piatta e levigata oppure scabre. Inoltre, soprattutto negli ambienti interni, si riesce a creare una soluzione di particolare eleganza grazie agli innumerevoli motivi decorativi realizzabili. In questo modo si ottengono personalizzazioni e abbinamenti particolari con gli stili architettonici degli immobili.


Come scegliere i rivestimenti in pietra ideali

Rivestimenti murari in pietra In base alla compattezza e alla durezza del materiale utilizzato si può scegliere il rivestimento in pietra ideale per ogni destinazione d'uso. Ad esempio il porfido e l'ardesia sono molto apprezzati per realizzare le pavimentazioni degli ambienti esterni. Possono servire per decorare i giardini oppure per rivestire le piscine non coperte e pavimentare i gazebi, i percorsi pedonali e i viottoli di accesso alla casa. Infatti sono superfici resistenti, durature e antiscivolo. In genere si consiglia di adottare una pietra opaca per contesti ombreggiati, mentre per gli spazi più esposti alla luce del sole vanno bene pavimentazioni chiare e luminose. Inoltre, in base alla tipologia di pietra adottata, si conferisce ai locali interni un particolare effetto estetico. Il granito e il marmo comunicano una sensazione di classicità e sontuosità e sono perfetti per gli ambienti di rappresentanza. Per avere un effetto più sobrio e moderno si consigliano le fila di elementi modulari oppure le mezze curve ripetute.


Quali sono i tagli e le forme della pietra

Dai massi di pietra si possono ottenere tanti elementi diversi, che si caratterizzano per una serie multiforme di formati, dimensioni e tagli. Gli elementi più piccoli sono i frammenti, che possono essere utilizzati come tessere per mosaici. Invece i ciottoli e i formati di media dimensione come i sampietrini consentono di avere superfici più movimentate e sono indicati soprattutto per gli ambienti esterni. Invece per gli interni sono generalmente usate le lastre, che possono avere tagli differenti. Le superfici risultano scabre quando sono lasciate allo stato grezzo oppure possono essere lavorate in tanti modi diversi. Se arrotondate, possono servire per delimitare le aiuole, mentre quelle lisciate sono ideali per lastricare i viottoli esterni. In genere per realizzare un rivestimento in pietra si parla di lotti, di formati oppure di tagli: di conseguenza si va dai sampietrini ai lastroni, passando per i grossi mattoni usati per rivestire le pareti.


Rivestimento in pietra: Cosa tenere a mente

Rivestimento pietra Quando si vogliono realizzare i rivestimenti in pietra bisogna tenere a mente alcune considerazioni. Innanzitutto le tecniche di lavorazione dipendono dal tipo di pietra impiegato. Infatti alcune varietà si lavorano facilmente, mentre altre necessitano di un trattamento molto complesso. Ciò è legato alla reperibilità della pietra, alla sua durezza e alla presenza di venature. Di conseguenza il taglio riveste una grande importanza e influisce sul prezzo in maniera considerevole. Il rivestimento in pietra è particolarmente indicato per gli ambienti esterni in quanto resiste perfettamente all'azione degli agenti atmosferici, al calpestio e all'usura. La bellezza della pietra naturale può essere scalfita soltanto da graffi, licheni e muschi. Inoltre le superfici chiare sono particolarmente sensibili alle macchie. In genere basta mettere a punto un'attenta pulizia periodica per eliminare questi inconvenienti.



COMMENTI SULL' ARTICOLO