Piastrelle per cucina

Scelta delle piastrelle per cucina

Per una scelta perfetta delle piastrelle per la nostra cucina si dovrebbe tener conto di diversi aspetti, quali i mobili o gli armadi presenti e dei controsoffitti in modo che la cucina rimanga esclusiva e personale. Per quanto riguarda i mobili, è molto importante sapere prima dove andranno collocati, per ottenere una combinazione perfetta tra mobili e piastrelle. Nel caso di una cucina con mobili rustici, le piastrelle sono più piccole di dimensioni di circa 20x20 centimetri. Nei casi più moderni invece, con mobili lisci e minimalisti, si consigliano piastrelle per cucina in formati più grandi con giunture meno evidenti. E' anche molto importante sapere il tipo di contro-soffitto, poiché dovrà combinarsi perfettamente con le piastrelle scelte. Ad esempio, i piani di lavoro nero (in granito o in marmo) si combinano bene con piastrelle di tonalità chiare (bianco, beige, grigio, ecc.) e i ripiani in acciaio inox stanno bene con piastrelle in gres porcellanato, creando un contrasto spettacolare.
Piastrelle per cucina rustica

BHF - Bordo autoadesivo per cucina e bagno, effetti piastrelle, colore ardesia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,83€


Tipi di piastrelle per cucina

Piastrelle per cucina a mosaico Le piastrelle per cucina in ceramica sono abbastanza economiche e poco porose, il che facilita la loro pulitura. Sono perfette se si vuole dare un tocco di colore alla nostra cucina, in quanto vi sono molte gamme di colori e texture. È possibile acquistare il formato che si vuole, ma oggi le tendenze tendono a fabbricarle sempre più grandi. Le piastrelle rettificate hanno un taglio diverso rispetto le piastrelle tradizionali. Si tratta di piastrelle in porcellana di forma rettangolare. Sono più care delle piastrelle per cucina tradizionali, ma consentono un'estetica migliore. Le piastrelle a mosaico vengono poco utilizzate per le cucine, e quando vengono impiegate si scelgono di solito colori abbastanza tenui. Comunque sono poco consigliate perché più difficili da pulire in caso di incrostazioni di sporco. Infine vi sono le piastrelle in gres porcellanato, utilizzate spesso anche per i pavimenti. Un vantaggio è la loro reperibilità in colori naturali, che permettono di dare un tocco personale alla nostra cucina.

  • Rivestimento cucina moderno Se si decide di dare un nuovo look alla casa e in particolare di rinnovare le componenti cucina, una delle operazioni principali da eseguire riguarda i rivestimenti della cucina. La soluzione di rimuo...
  • Rivestimento effetto pietra La cucina è il cuore pulsante della casa. Ogni suo singolo elemento deve essere scelto con cura al fine di conferirle armonia e renderla unica. Gli arredi devono essere funzionali e dinamici, devono o...
  • piastrelle Le piastrelle si differenziano le une dalle altre non solo per i decori che presentano ma anche per le caratteristiche tecniche che le diversificano. Tali caratteristiche sono codificate mediante norm...

Fugenial "Fuginator®" Spazzola per fughe tra le piastrelle in bagno/cucina e per vari usi domestici. Per pulire le fughe ed eliminare la muffa superficiale. Setole blu (uso universale)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,95€


Colori e dimensioni delle piastrelle per cucina

Piastrelle per cucina lisce, quadrate e bianche Oggi è possibile scegliere il colore che si desidera, in quanto vi è una vasta gamma per la ceramica per la cucina. E' consigliabile scegliere colori chiari, in modo da rendere la cucina più luminosa. Per quanto riguarda la texture delle piastrelle, di solito è meglio scegliere mattonelle lisce e per niente porose, dato che sono più facili da pulire. Comunque sono reperibili in commercio anche piastrelle con le texture in rilievo. I formati delle piastrelle per cucina possono essere molte e ciò dipende da ciascun fabbricante. Ci possono essere piastrelle che vanno da 10x10 cm fino a 100 x 100 cm. Tutto dipende dalla casa nella quale vengono fabbricate. Le forme sono di solito rettangolari, anche se ci sono anche quadrate. Ultimamente c'è una forte tendenza ad usare piastrelle per cucina di grandi dimensioni (da 60x100 cm) e poste in senso orizzontale.


Piastrelle per cucina: Ulteriori consigli

Rivestimento cucina Il prezzo varia a seconda del produttore, delle dimensioni, dalla qualità e dalle finiture. Si può variare da 3€/mq a più di 100€/mq. Comunque è possibile trovare un buona piastrella per la cucina a circa 10€/mq, ottenendo un risultato più che soddisfacente. Le piastrelle rettangolari sono tra le più costose, ma vengono richieste ed utilizzate sempre di più, perché vanno incontro ad un gusto minimale ed essenziale. In ogni caso è sempre consigliabile rivestire le pareti della propria cucina con delle piastrelle o comunque con un rivestimento, poiché è una misura certamente più igienica. Questo perché, in caso di schizzi o di accumulo dello sporco, le piastrelle sono facilmente lavabili, mentre il muro non rivestito non sempre si riesce a pulire del tutto, assorbendo così la sporcizia, e necessitando una manutenzione che preveda sia la sua scartavetratura che la successiva verniciatura.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO