Cartello di cantiere

Che cos'è il cartello di cantiere

Il cartello di cantiere ha la funzione di insegna e la sua installazione è necessaria qualora si stiano per effettuare lavori edili nella proprietà. Questo avviso può essere di diverse dimensioni e si può trovare nei colori giallo e bianco. Si ricorda che deve essere posizionato in un punto visibile da tutti e che deve contenere tutte le informazioni richieste, inoltre, dovrà essere installato dal primo all'ultimo giorno di cantiere. Non sono consentite informazioni parziali, esso va compilato in ogni sua parte. I dati che andranno inseriti su questo cartellone dovranno essere veritieri e scritti in modo leggibile. Il contenuto è, pertanto, messo a disposizione delle autorità competenti e di vigilanza, ma anche dei vicini o cittadini che desidereranno informarsi su quali trasformazioni subirà la zona.
Esempio cantiere che necessita cartello

Cartello per Cantiere Concessione Edilizia 48 x 68 cm in Pvc Polionda

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,15€


Quali dati inserire sul cartello di cantiere

Interno cantiere Il cartello di cantiere è un oggetto richiesto da una normativa del Testo Unico dell'Edilizia pertanto la sua compilazione è obbligatoria e va fatta in maniera corretta. Per prima cosa occorre decidere chi dovrà occuparsi della scrittura facendo ricadere la decisione su chi ne ha una leggibile. Munirsi di un pennarello indelebile e iniziare la trascrizione dei dati in stampatello. Solitamente verrà richiesto il nome del comune, la tipologia di intervento, il numero del permesso, il nome del proprietario, la ditta che effettua i lavori, il nome e il recapito telefonico del capo cantiere e del responsabile alla sicurezza. Serviranno anche i dati del coordinatore dei lavori e della progettazione, il numero previsto di operai e di eventuali imprese aggiuntive. Inoltre, bisognerà inserire l'importo totale dei lavori e la data di inizio, che dovrà corrispondere con quella del permesso e quella della fine.

  • corredo a tutela della sicurezza Il responsabile per la sicurezza sul cantiere è una figura fondamentale nell'organizzazione della vita edile, poiché il cantiere è un luogo di lavoro, e in particolare, il luogo di lavoro con il maggi...
  • Sicurezza cantiere edile La sicurezza in cantiere edile parte da una corretta progettazione dell'area predisposta alla costruzione, in quanto come luogo di lavoro è caratterizzato da un alto tasso di incidenti. La valutazione...
  • Operai muniti di caschetto di sicurezza La legge sicurezza cantieri non è stata la prima del suo genere. Precedenti atti normativi riguardanti la sicurezza sul lavoro furono introdotti nella Costituzione Italiana già dai primi anni Trenta. ...
  • Cantiere edile La cartellonistica di cantiere ha lo scopo di indicare con precisione tutte le informazioni riguardanti i lavori e le loro relative autorizzazioni, nonché segnalare sia all'interno del cantiere sia al...

Cartello per Cantiere di Segnalazione Cartello Uscita Automezzi 50x70 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,48€


Ripercussioni per la mancata affissione del cartello di cantiere

Esempio area senza cartello La maggior parte delle persone crede, erroneamente, che basti avere i permessi in regola per non incorrere in problemi giudiziari, invece, la mancanza di esibizione del cartello di cantiere è una vera e propria trasgressione al regolamento. Infatti, è un reato civile e penale, che rientra in quelli di edilizia-urbanistica. La regola impone che esso deve essere affisso dall'inizio del cantiere fino alla fine e deve rimanere visibile anche nel caso di interruzione dei lavori. Secondo quanto previsto dalla legge e in seguito alle esperienze maggioritarie, questo errore o mancanza può subire due pene diverse. Se l'infrazione viene collegata a lavori soggetti al permesso a costruire, gli agenti avviseranno le autorità giudiziarie per avviare un processo penale. Nel caso siano lavori di poca entità soggetti a SCIA, la sanzione sarà pecuniaria.


Cartello di cantiere: Consigli per un corretto posizionamento

Posizionamento tipologia cartelli Il cartello di cantiere è, per legge, un elemento necessario da esibire nella zona esterna ai lavori alla stregua dei permessi dati dal comune e della regolarità degli operatori. Per evitare di incorrere in sanzioni, si può iniziare con lo scegliere l'insegna corretta, perché questo può eliminare il problema comune dell'errata compilazione. Se dovete iniziate dei lavori con permesso a costruire, utilizzando varie ditte, scegliete quello grande e completo, in modo da non dimenticare i passaggi. Se sono lavori di piccola entità, magari di privati, scegliete quello indicato per la vostra esigenza e se siete in dubbio chiedete al negoziante. Dopo averlo compilato in ogni sua parte con i dati corretti è necessario esporlo all'ingresso del cantiere, in modo che dall'esterno si possano verificare gli elementi inseriti e i permessi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO