Ceramiche per bagni

Come scegliere le ceramiche per bagni

Quando si effettua la scelta delle piastrelle in ceramica per il bagno, ci si trova di fronte un'ampia possibilità di opzioni, sia per quanto riguarda le forme e i formati che le texture e i colori. Inoltre nella categoria ceramiche per bagni sono compresi molti materiali diversi. Si va dalla ceramica vera e propria (bicottura e monocottura) al gres porcellanato: nel secondo caso le piastrelle sono smaltate e molto più brillanti. Inoltre le finiture superficiali prevedono una decorazione totale, un aspetto naturale oppure tutta una serie di vari effetti cromatici. In ogni caso le ceramiche per bagni resistono perfettamente all'usura, all'umidità e all'azione degli agenti chimici. Di conseguenza i risultati finali si caratterizzano per unire la massima praticità con un'estetica raffinata e che risponde pienamente ai propri gusti.
Esempio di ceramiche per bagni

Merisny Elegante Scopino WC di Ceramica, Spazzola per Bagno Bianco e Nero (Bianco)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,99€
(Risparmi 35,68€)


Le ceramiche per i bagni: quali sono le caratteristiche

Bagno con rivestimenti in ceramica Le ceramiche per i bagni si trovano in commercio sotto forma di piastrelle, mattonelle e tessere per mosaici. Al tempo stesso questi elementi modulari possono avere tante forme, formati, colori, texture e fantasie differenti. In questo modo possono soddisfare tutte le esigenze. Vi sono poi ceramiche per bagni che imitano perfettamente l'aspetto di altri materiali, ad esempio il metallo, le varie pietre naturali e il legno. In questo modo si riesce ad adottare soluzioni poco consigliate (ad esempio il parquet) in un ambiente con un alto livello di umidità e dove vi è sempre il rischio di schizzi d'acqua. Inoltre il bagno unisce grande funzionalità, un aspetto moderno ed elegante e una notevole praticità per la pulizia. Se invece si opta per ceramiche per bagni a mosaico, bisogna tenere a mente che in questi casi è necessario effettuare un minuzioso lavoro di messa in opera.

  • Texture ceramiche per pavimenti La scelta delle texture ceramiche per il pavimento da interni è molto importante. Essa deve essere ponderata e pensata nei minimi dettagli per effettuare quella giusta, proprio perché deve durare per ...
  • Bagno con rivestimento Cerasarda Prima di parlare di quali sono le accortezze da tenere in considerazione per la posa fai da te e la pulizia del rivestimento in Cerasarda, è necessario soffermarsi un attimo su queste bellissime e sto...
  • Pavimento in ceramica Le ceramiche per interni hanno delle caratteristiche tecniche che differiscono dalle altre della stessa tipologia. Tali piastrelle si ottengono attraverso l'unione e dalla cottura di materiali differe...
  • Pavimento in ceramica smaltata e decorata L'esigenza di realizzare un pavimento bello e resistente è sempre stata uno dei fattori che talvolta rende difficile la scelta del materiale giusto. C'è da dire che l'evoluzione tecnologica ha fatto p...

De'Longhi CALDOBAGNO ELITE HBE3551TCB termoventilatore da bagno verticale ceramico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 96,85€
(Risparmi 18,15€)


Le ceramiche per bagni: alcune soluzioni

Bagno rivestito con piastrelle Proprio per il gran numero di modelli che si trovano sul mercato, le ceramiche per bagni consentono di mettere in pratica molte soluzioni diverse. Inoltre è possibile giocare sui formati e sui colori per creare illusioni ottiche di grande effetto e che fanno apparire l'ambiente più grande e più luminoso. Ad esempio si consiglia di usare nei bagni di metratura ridotta piastrelle di ceramica dal grande formato. In questo modo lo spazio tra un elemento modulare e un altro è minore e si ha un effetto di dilatazione spaziale e di continuità su pavimenti e pareti. Sono preferibili le ceramiche per bagni lunghe e strette. Per quanto riguarda i colori delle piastrelle, si possono usare sia le tinte chiare che quelle scure. In quest'ultimo caso, tuttavia, è fondamentale che l'illuminazione sia efficace e perfettamente curata per non avere un ambiente cupo. Oggi, oltre che nei punti vendita tradizionali, è possibile reperire ceramiche per bagni anche sul web, ad esempio siti internet di aziende e store specializzati. Si tratta di una soluzione molto comoda perché si possono comparare i costi, trovare un ampio assortimento e ottenere prezzi vantaggiosi.


Ceramiche per bagni: Le varie certificazioni delle ceramiche per bagni

Bagno con rivestimento in piastrelle Le ceramiche per bagni vanno scelte in modo che il rivestimento sia adatto allo stile e all'arredamento, così da avere una soluzione d'insieme armonica. Risulta molto importante esaminare bene i dati tecnici riportati sull'etichetta della confezione di piastrelle. Infatti bisogna sempre utilizzare elementi di alta qualità, così da avere buone prestazioni funzionali ed estetiche. Così si evitano rotture e scheggiature. All'interno dei riferimenti tecnici obbligatori per la Comunità Europea, vi sono la durezza e la resistenza allo sporco. Nel primo caso i valori sono disposti in ordine crescente da 1 a 5, dove l'ultimo numero rappresenta la maggiore resistenza ai graffi e all'usura. Nel secondo caso i valori vanno da 1 a 3: 3 vuol dire che le piastrelle si lavano facilmente, 2 che occorrono detergenti per la pulizia e 1 che si può semplicemente usare l'acqua. Infine sono indicate la resistenza agli acidi e quella ai carichi.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO