Differenziale a riarmo automatico

Interruttori differenziali

Gli interruttori differenziali ad elevata sensibilità sono dispositivi molto complessi; essi possono provocare due effetti indesiderati: scatti intempestivi e mancato funzionamento del differenziale. Gli scatti intempestivi costituiscono la stragrande maggioranza degli interventi dell'apparecchio, ma tutti questi interventi non avvengono per guasto, ma sono dovuti ad irregolarità dei carichi o dell'alimentazione, che non identificano un pericolo per le persone. Generalmente le cause sono dovute per effetto di fenomeni transitori, interni o esterni all'impianto protetto dal differenziale. La manifestazione più frequente è la fulminazione durante temporali. Un secondo effetto indesiderato, che si verifica più raramente rispetto al primo, è il mancato intervento dell'interruttore differenziale. La precisione e l'efficacia con cui intervengono questi dispositivi è garantita da meccanismi molto articolati e regole ben precise; tuttavia, con il passare del tempo e con l'usura da agenti esterni, possono deteriorarsi e non garantire più il massimo livello di sicurezza.
Circuito interruttore differenziale

Restart Gewiss interruttore differenziale a riarmo automatico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 112€


Autodiagnosi differenziale a riarmo automatico

Interruttore differenziale Alcuni recenti dispositivi sono dotati di particolari meccanismi complessi, che gli consentono di eseguire settimanalmente un test. Questo test verifica il corretto funzionamento dell'interruttore differenziale a riarmo automatico premendo un semplice pulsante. Il grosso vantaggio di questi dispositivi è che per eseguire questo collaudo non necessita di togliere energia elettrica alla struttura, cosicché la corrente può continuare a circolare nell'impianto e la protezione è garantita dal differenziale stesso. Nel caso in cui sia presente qualche anomalia, si accende un piccolo led rosso sul dispositivo, che segnala all'utente che la protezione dell'interruttore differenziale a riarmo automatico potrebbe non essere al pieno della sua efficienza. L'utilizzo di questi dispositivi, specialmente in ambiti civili, garantisce una protezione ed un'efficienza costante.

  • interruttori salvavita L'interruttore differenziale salvavita va inserito a monte del dispositivo da proteggere: si tratta dunque di una protezione di tipo attivo contro i contatti diretti. Un sensore magnetico avverte una ...
  • Bottiglie platica riciclabili Negli ultimi anni l'attenzione verso l'ambiente è aumentata. L'inquinamento e i problemi ad esso collegati sono diventati argomenti di discussione frequenti ed è dunque cresciuta la consapevolezza ver...
  • Contatore energia elettrica Un contatore energia elettrica è un dispositivo fondamentale in qualunque impianto di corrente: ne esistono di due tipologie e in qualunque caso è sempre di proprietà dell’ente distributore. Può esser...
  • Termiti legno Il legno che viene esposto alle intemperie tende ad assumere una colorazione grigiastra, di qualunque essenza legnosa si tratti. Questo inconveniente si può ostacolare tenendo la superficie del legno ...

BTicino GC8813AC25 BTDIN Interruttore Magnetotermico Differenziale 1P+N, 4.5 kA, Idn 0.03 A, In 25 A

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,5€


Differenziale a riarmo automatico: Come funziona

Interruttori differenziali Il differenziale a riarmo automatico elimina anche l'inconveniente dello scatto intempestivo. Infatti, grazie al meccanismo di riarmo automatico presente all'interno del dispositivo, è in grado di rialimentare in tempi rapidi l'impianto ogni qual volta si verifichi uno scatto intempestivo. Questi dispositivi sono in grado di riconoscere anche l'intervento dovuto a seguito di un guasto, e l'intervento causato da disturbi temporanei, analizzando lo stato dell'impianto elettrico a valle. Nel caso il controllo avesse esito positivo, ossia non vengano rilevati guasti all'interno dell'impianto, l'interruttore differenziale a riarmo automatico si rialimenta automaticamente, evitando cosi inutili disagi e danni economici. La segnalazione avviene solamente in caso di impossibilità di riarmo. Se il riarmo può essere effettuato all'istante, non verrà fornita alcuna segnalazione per evitare falsi allarmi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO