Cantina

L'utilità della cantina

La cantina è sempre stata prerogativa degli immobili datati, oggi poche abitazioni possono vantare una stanza seminterrata adibita a luogo di conservazione, vinificazione e affinamento di vini e altri prodotti alimentari. Storicamente la cantina veniva chiamata stanza terrena proprio perchè le caratteristiche presenti nel luogo cantina - la temperatura, il livello di umidità e di conseguenza l'oscurità - dovevano essere proprie dei luoghi interrati o seminterrati. Senza queste caratteristiche la stanza di conservazione sarebbe stata poco utile per lo scopo originario in quanto alcuni prodotti, come il vino, se tenuti a temperature elevate o sotto fonti di calore rischiano di alterarsi o danneggiarsi. Quanto appena detto è valido anche per la cantina commerciale ovvero un luogo di conservazione proprio delle grandi aziende che hanno necessità di affinare i prodotti prima della loro commercializzazione.
La cella per vini

DCG MF48A FRIGOCANTINA CANTINETTA VINO MINIFRIGO CANTINA ELETTRICA 18 BOTTIGLIE 48 LT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 110€


Cosa caratterizza una cantina

Conservazione del vino in cantina Nel momento in cui si decide di costruire casa e si desideri ricavare una cantina risulta di primaria importanza considerare alcuni elementi climatici e fisici. Il parametro umidità in una cantina è l'elemento fondamentale, il valore in una cantina dovrebbe sempre essere compreso tra il 70 e l'80%. In particolar modo per la conservazione del vino, che è d'altronde il prodotto che maggiormente interessa colui che decide di costruire una cantina. Per quanto riguarda la temperatura, invece, quest'ultima deve mantenersi costante o variare gradualmente durante l'anno. Solitamente le temperature ottimali per una cantina sono tra i 10 e i 14 °C. Sulla temperatura incide anche la luce solare, motivo per cui la cantina va ricavata in un luogo buio. Tra gli elementi che caratterizzano una cantina vi è l'assenza di odori. In questo caso, è necessario evitare di conservare in cantina prodotti di natura chimica o materiali che possono ammuffire, come anche i generi alimentari molto odorosi che influiscono sul prodotto in conservazione. In ultimo la cantina deve essere costruita lontano da luoghi rumorosi.

  • Cantinetta domestico Per servire un buon vino occorre conservarlo nel modo corretto perché fattori come temperatura, luce, umidità o addirittura posizione della bottiglia possono alterare le caratteristiche salienti quali...
  • Opere restauro architettonico Eseguire lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria su edifici ed opere definite ad alto valore storico significa agire affinché queste possano mantenere inalterata nel tempo la loro bellezza e ...
  • Barattoli vetro caramelle Sebbene possa sembrare banale, possedere dei barattoli vetro in casa può rivelarsi piuttosto utile, soprattutto in cucina per la conservazione di marmellate, miele, dolcetti, ma anche olive e albumi d...
  • Frigorifero cibo Durante il diciannovesimo secolo, in seguito alle varie rivoluzioni alimentari, lo statunitense Gorrie ha inventato la macchina frigorifera che fu brevettata sempre da lui nel 1850. Questa macchina, i...

Cantinetta Tristar WR-7512 – Adatta per 12 bottiglie – Due zone di temperatura separate

Prezzo: in offerta su Amazon a: 192,99€
(Risparmi 56,01€)


Come costruire una cantina

L'oscurità della cantina Dopo aver visto quali sono le caratteristiche fisiche e climatiche proprie di una cantina, bisogna conoscere i trucchi per costruirla. Nello specifico, per mantenere il livello di umidità richiesto è preferibile evitare la pavimentazione per far si che la stanza acquisisca umidità dal sottosuolo. Se si desidera porre uno strato di ghiaia è necessario bagnare il terreno qualora si accerti che l'umidità è al di sotto del valore minimo. Per quanto riguarda la temperatura, affinché il locale abbia le caratteristiche termiche desiderate, è preferibile che la cantina si trovi ad almeno quattro metri sotto il livello del suolo. In caso contrario, basta creare la temperatura necessaria o con piccole aperture o con l'installazione di climatizzatori. E' stato anche detto che la cantina deve essere buia; affinché l'ambiente possa essere poco luminoso, la stanza deve essere dotata di pochi punti luce. Per quanto riguarda gli odori e per evitare la formazione di muffe, oltre ad evitare la presenza di alcuni prodotti, è necessario che l'aria sia costantemente rinnovata. In ultimo, è necessario costruire la cantina in un luogo tranquillo lontano da zone ad alto inquinamento acustico.


La storia della cantina

La cantina nella roccia Il culto della cantina è una tradizione millenaria. In particolar modo sul territorio italiano esistono numerosi esempi di cantina scavata nella roccia. In effetti le condizioni climatiche ideali per la cantina, in precedenza elencate, sono quelle caratteristiche che in maniera del tutto naturale ritroviamo al di sotto del sottosuolo, in presenza di rocce calcaree. Basterebbe attraversare l'Italia per imbattersi in numerose cantine scavate nel tufo un materiale facilmente lavorabile che, in in epoche primitive, ha consentito all'uomo privo di mezzi di creare luoghi ideali per dare vita ai processi di conservazione e vinificazione. Ancora oggi, in alcune regioni italiane come la Toscana, la Lucania e la Puglia è possibile visitare la cantina nella grotta. Invero, la maggior parte di queste cantine sono diventate cantine commerciali.


L'armadio climatizzato

In assenza delle condizioni o dei mezzi per costruire una cantina, grazie all'avanzamento tecnologico, è possibile avere una soluzione alternativa ovvero l'armadio climatizzato. L'armadio climatizzato almeno da un punto di vista funzionale è un perfetto sostituto della cantina. Si tratta di un contenitore frigorifero che grazie al termostato può mantenere le temperature desiderate. Questo strumento viene acquistato per la conservazione del vino, difficilmente si utilizza per conservare altri prodotti alimentari. Va detto che la scelta di non costruire una cantina per dotarsi di un armadio climatizzato è propria delle aziende che hanno la necessità di avere un mezzo di conservazione semplice ed immediato. Infatti per una cantina moderna bisogna soltanto preoccuparsi di scegliere la capienza, la rumorosità e la tipologia di conservazione.


Cantina: Il culto

Scale cantina La tradizione della cantina, in ogni caso, è insita nella cultura delle popolazioni. Nel tempo i popoli hanno tramandato tecniche e mezzi di conservazione, vinificazione e affinamento degli alimenti. Difatti chi in fase di costruzione di un immobile indipendente sceglie di ritagliarsi uno spazio dedicato alla cantina lo fa prettamente per mantenere vive le tradizioni popolari. Entrando nel dettaglio, è facile immaginare che, soprattutto con l'innovazione tecnologica ed i nuovi mezzi di conservazione, non sia semplice scegliere di conservare gli alimenti in cantina in quanto la cura e la manutenzione di un luogo non pavimentato, buio ed umido è di certo una pratica più ostica della manutenzione di luoghi agevoli. La cantina, ciò nonostante, resta nell'immaginario collettivo un sogno da realizzare. Per motivi culturali, di design e in alcuni casi anche per la sua funzionalità, ancora oggi è fortemente richiesta.



COMMENTI SULL' ARTICOLO