Composizione calcestruzzo

La composizione calcestruzzo

Nella composizione del calcestruzzo troviamo svariati materiali: innanzitutto, vi è un legante, ovvero una sostanza che con il tempo dà vita ad un processo di irrigidimento ottenendo un’alta resistenza meccanica. I leganti usati nella composizione del calcestruzzo sono definiti sostanze cementanti, e possono essere di due tipi: aerei, che fanno presa con l’acqua e si induriscono con l’aria, come la calce, il gesso ed il cemento magnesiaco; idraulici, che fanno presa ed induriscono solo con l’acqua, come la calce idraulica ed il cemento. Tra i componenti fondamentali del cls vi sono anche gli aggregati fini e grossi, ovvero sabbia e ghiaia, che servono a conferire solidità; oltre ad essi vi può essere l’aggiunta di additivi o minerali per dare alla miscela finale caratteristiche utili allo scopo per il quale il calcestruzzo è stato designato, andando ad influenzarne sia le caratteristiche fisiche e chimiche, sia le prestazioni del conglomerato sia indurito che fresco.
getto calcestruzzo

XHOPOS HOME Lampada da tavolo Lampada da scrivania e minimalista moderno innovativa CERAMICA Bianco composizione floreale in camera da letto comodino Interruttore a pulsante

Prezzo: in offerta su Amazon a: 77€


Le varie fasi di realizzazione del calcestruzzo

Getto del calcestruzzo nelle casseforme La produzione del cls avviene tramite un processo con impianti industrializzati fissi o nei cantieri. La composizione del calcestruzzo viene studiata con il mix design da parte del produttore per rispettare le prescrizioni del progettista, tenendo conto di variabili come la resistenza meccanica, le esigenze esecutive e i materiali disponibili. Il calcestruzzo fresco viene trasportato su delle autobetoniere: una volta in cantiere, il calcestruzzo va gettato nelle apposite casseforme per conferire una forma alla miscela, creando così gli elementi strutturali a cui si vuole dare vita. Prima di procedere al getto bisogna rispettare alcuni accorgimenti, come la bagnatura delle superfici della cassaforma o l’esecuzione con temperature atmosferiche adeguate.Nella cassaforma il calcestruzzo va vibrato evitando dei macrodifetti e cavità all’interno del manufatti: la matrice cementizia viene resa meno permeabile e di conseguenza più durabile.Infine, il calcestruzzo viene sottoposto ad un processo di maturazione con una serie di reazioni chimiche e fisiche che avvengono durante l’idratazione del cemento: l’acqua trasforma i granelli di cementi in cristalli che induriscono la miscela.

  • Pavimento stampato per esterni I pavimenti stampati per esterni sono rivestimenti molto pratici e spettacolari: sono fatti di calcestruzzo, tuttavia imitano alla perfezione l'aspetto di un gran numero si materiali diversi. Ad esemp...
  • Vite per calcestruzzo Le viti per calcestruzzo sono speciali viti studiate per l'edilizia in quanto hanno un'ottima presa nel cemento. Sono viti piuttosto lunghe, spesso a punta piatta e a filettatura spessa. Questo perché...
  • Straordinaria balaustra in calcestruzzo Le balaustre in calcestruzzo vantano la caratteristica della duttilità in quanto si possono utilizzare sia per interni che per esterni anche se per questi ultimi la scelta è molto vasta, mentre per gl...
  • Calcestruzzo edilizia Il calcestruzzo è un materiale di origini antichissime usato già dai greci nella realizzazione dell'acquedotto di Argo. La sua composizione o mix design deve rispettare dei rigidi criteri affinché si ...

Articoli da toilette Acqua raschio scopa del Mop e composizione Paletta morbida pelliccia domestica, Blu

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,76€
(Risparmi 1,89€)


Composizione calcestruzzo: Differenti tipologie di calcestruzzo

getto di calcestruzzo La composizione del calcestruzzo non è l’unico fattore che ne determina una differenziazione: il cls è spesso classificato anche per peso specifico e struttura. Per quanto riguarda il peso specifico, ad esempio, è suddiviso in calcestruzzo leggero, normale o pesante a seconda della massa volumica ottenuta dopo l’essiccamento in stufa.

A riguardo della struttura, invece, il calcestruzzo indurito si classifica in calcestruzzo con struttura aperta o porosa, caratterizzato dall’assenza della frazione fine, oppure calcestruzzo a struttura chiusa o densa, che presenta al contrario una curva granulometrica completa ed inoltre piccole cavità tra i grani del suo aggregato.

Infine, a seconda della composizione del calcestruzzo, troviamo diverse tipologie con caratteristiche e funzionalità differenti: tra di essi nominiamo il calcestruzzo ciclopico, ad alta resistenza, ad alte prestazioni, autocompattante, fibrorinforzato o alleggerito con polistirolo. Ogni tipologia di conglomerato differisce dalle altre anche solo per una percentuale differente nella composizione del calcestruzzo.



COMMENTI SULL' ARTICOLO