Costruzioni

Le costruzioni, beni essenziali per la vita

Da sempre una delle esigenze primarie dell'uomo è stata quella di poter disporre di un rifugio sicuro per sè e per il suo nucleo familiare. In epoca preistorica, egli si serviva di caverne ed anfratti nella roccia, per lo più di origine naturale, ma col tempo e con la crescita demografica delle comunità, si cominciò ad industriare per realizzare da sè piccole caverne sempre più rispondenti alle sue esigenze. Vediamo ancora anche in Italia i resti di città rupestri e di necropoli costituite da unità abitative ricavate nella roccia, fra queste sono note i sassi di Matera, l'antica Sperlinga, in Sicilia, ed altre. Ma non tutte le comunità abitavano in zone montuose e quindi molto presto l'uomo ha iniziato a realizzare le prime rudimentali costruzioni, alcune delle quali, un po' più elaborate, sono esistenti ancor oggi in Africa, in Asia e in Sud America. Capanne di paglia e fango, i tucùl, o le più evolute e strutturate palafitte, ideate per difendersi dagli animali predatori.
Tipiche costruzioni, le palafitte

MY - Mattoncini da costruzione, confezione da 1000

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,98€


Ingegno e risorse nella storia delle costruzioni

Un'antica fortezza medioevale Col passare dei secoli, l'uomo ha cominciato a scoprire ed inventare materiali sempre più pratici e resistenti, sfruttando le risorse locali. Dove erano abbondanti e facilmente disponibili rocce e pietre, egli ha eretto costruzioni i cui muri erano realizzati con sassi nella loro conformazione naturale, amorfa, dapprima a secco, poi utilizzando malte pozzolaniche, e poi ancora squadrando le pietre per creare strutture più solide ed esteticamente gradevoli. Dove invece c'erano terreni argillosi, l'uomo ha imparato a confezionare mattoni, ottenuti mediante il riempimento di stampi con l'argilla, poi essiccati al sole e successivamente cotti in forno ad alte temperature. Molte tribù africane ancor oggi vivono in costruzioni realizzate con mattoni di argilla rinforzati con la paglia ed essiccati al sole. Le innumerevoli guerre del passato da un lato sono state causa di morte e sofferenza, ma dall'altro sono state il vero e proprio stimolo per l'uomo ad escogitare materiali e tecniche costruttive sempre più imponenti, in grado di sfidare gli assalti del nemico e l'azione di deperimento naturale, con costruzioni che ci sono state tramandate e che possiamo ancora ammirare ai giorni nostri.

  • esempio di Sistema costruttivo a secco I sistemi costruttivi a secco consentono di ottimizzare i tempi e i costi dei lavori edili: infatti permettono di realizzare edifici e strutture semplicemente assemblando tra loro moduli prefabbricati...
  • Insieme di travi ipe Le travi ipe, dalla caratteristica forma a doppio T, sono classificate in accurate tabelle chiamate profilari in funzione della geometria della sezione e del tipo di acciaio, oltre che per le condizio...
  • casa in muratura Per realizzare costruzioni in muratura a regola d'arte bisogna seguire alcune regole fondamentali: solo in questo modo le soluzioni realizzate durano a lungo nel tempo e non vengono danneggiate a caus...
  • Attrezzi edili essenziali Gli spazi civilizzati si espandono ora dopo ora. Nascono nuovi cantieri, nuove costruzioni, categorizzate a seconda dell'utilizzo; residenziali, uffici, spazi pubblici, teatri, sono molti gli stabili ...

COSTRUZIONE Unico Base-Cestina 120pz 8502

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,92€
(Risparmi 4,38€)


Le prime costruzioni civili in muratura

Antico casale in muratura Le antiche costruzioni imponevano parecchi limiti e comportavano difficoltà, tempi e costi di realizzazioni impossibili per i comuni mortali. I nobili e i ricchi potevano permettersi di costruire sfarzosi castelli, ma la gente comune non poteva fare altrettanto. Diametralmente opposta era, naturalmente, la condizione dei poveri contadini, costretti a lavorare duro per riuscire appena a sfamarsi, e la costruzione di una casa era talvolta il sogno mai realizzato per molti; essi potevano possedere poco più di una capanna. Ecco allora che, ancora una volta, l'ingegno dell'uomo comincia a dedicarsi anima e corpo allo studio di soluzioni edilizie più fattibili, e quindi economiche, per consentire a quante più persone possibile la realizzazione di costruzioni pratiche, gradevoli, sicure e semplici da fare. Nasce la vera e propria tecnica delle case in muratura.


Importanza dell'isolamento nelle costruzioni

Muratura in blocchi isolanti La tecnologia delle costruzioni ha oggi raggiunto livelli di fattibilità una volta impensabili. Oggi si tende a soddisfare il più possibile non solo esigenze di tipo estetico ed architettonico, ma soprattutto funzionale e rispettose dell'ambiente. Una fra tutte la sensibilità verso il risparmio energetico. Molto richieste da nuove normative e da reali necessità di tipo economico sono le murature realizzate in modo da contenere al massimo la dispersione termica. Per ottenere risultati apprezzabili, il mercato offre materiali studiati per limitare la trasduttanza termica che è causa di dispendio di energia. Primi fra questi sono i blocchi forati isolanti in laterizio, prodotti con l'apporto di polvere di alluminio aggiunta all'impasto della materia prima, argilla mescolata a calce, grazie a cui si sviluppa una reazione chimica che produce un'alta porosità durante l'essiccazione prima della cottura, aumentandone la capacità coibentante già ottima per via delle cavità in cui la presenza di aria già fungeva da ottimo isolante, senza per questo alterarne la resistenza.


Importanza degli intonaci delle costruzioni

Un grande contributo alla qualità nelle moderne costruzioni sicuramente è conferito dall'utilizzo di intonaci, sia per interni che per esterni, grazie ai quali sono stati risolti i difficili problemi di rifinire pareti e soffitti in modo semplice, duraturo ed economico. Anche qui, progettisti e costruttori si sono trovati a dover affrontare situazioni particolari in cui resistenza meccanica, leggerezza e traspirabilità dovevano essere sempre più migliorate. Le loro istanze hanno stimolato i produttori a ricercare continuamente materiali e manufatti sempre più performanti, arrivando ad offrire oggi soluzioni specifiche, garantite non solo da severi test di laboratorio, ma da innumerevoli esperienze di successo, frutto di anni e di centinaia di costruzioni in zone critiche dal punto di vista metereologico o ambientale.


Costruzioni: I pavimenti e i rivestimenti

Altro elemento di grande importanza nelle moderne costruzioni sono i materiali per pavimenti e rivestimenti. La natura ci ha da sempre regalato le bellissime pietre, i coloratissimi e delicati marmi, gli eleganti e resistentissimi graniti. Poi l'uomo ha saputo ingegnarsi nello studio e nella produzione di altri materiali di assoluto pregio, fra i quali il cotto, le maioliche decorate, le ceramiche in bicottura prima e in monocottura poi, per arrivare fino al rivoluzionario grès porcellanato, ormai diffusissimo per le sue particolari doti di resistenza all'abrasione, bassa igroscopicità e alta regolarità dei formati e della calibratura, proprietà che lo rendono idoneo alla realizzazione in dimensioni molto generose, addirittura in lastre di 100x300 cm, perfette e uniformi. Altra particolarità del grès porcellanato è quella di poter essere levigato e lucidato in opera, proprio come i materiali lapidei naturali. Eppure, in mezzo a tanta tecnologia, l'uomo ha sentito il bisogno di ritornare agli antichi sapori di una volta, ed ecco quindi il parquet in legno, caldo ed accogliente, sempre attuale e pressochè eterno, perchè rilevigabile e riverniciabile.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO