Effetto lavagna

Utilizzare l’effetto lavagna su un muro

L’effetto lavagna può essere applicato tranquillamente a qualsiasi parete di casa. L’ideale sarebbe lavorare su una superficie bianca, quindi se la parete in cui intendete intervenire è colorata, provvedere a stendere una mano di pittura lavabile bianca. Anche se l’effetto finale non sarà omogeneo, non stendete una seconda mano, in quanto risulterebbe superflua. Attendete un giorno intero affinché la lavabile sia completamente asciutta. A questo punto coprite per bene i pavimenti con vecchie coperte o teli di nylon. Cercate di non tralasciare nessuno spazio, dato che la pittura che andrete ad utilizzare è molto difficile da eliminare dalle superfici. Entrerà ora in scena la vera e propria vernice lavagna, dal classico colore nero intenso. In generale si tratta di una pittura che non deve essere diluita, ma controllate ugualmente le indicazioni del produttore in merito. Con l’aiuto di un rullo o di un pennello abbastanza grande, stendete la vernice su tutta la parete, cercando di lavorare in modo uniforme. Se lo ritenete necessario, date una seconda mano quando la prima sarà asciutta.
Parete lavagna

TO-DO 11309 Colore Acrilico, Effetto Lavagna Fleur, 330 ml, Blackboard

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,5€


Usare l’effetto lavagna su oggetti vari

Tavolo effetto lavagna L’effetto lavagna può essere applicato anche ad oggetti di uso comune, come ad esempio tazze, piatti, latte ecc. In realtà qualsiasi superficie può diventare la base per una lavagna vera e propria. In questo caso l’oggetto da decorare dovrà essere leggermente smerigliato con un disco abrasivo o una spugnetta d’acciaio, in modo che la superficie diventi ruvida al tatto. Se state lavorando su un supporto di legno, scartavetratelo con della carta vetrata a grana fine. A questo punto pulite e sgrassate la base, per poi asciugarla accuratamente. Contornate ora la superficie da decorare con del nastro adesivo di carta e stendete una mano di primer o fissativo. Dopo qualche ora il primer sarà asciutto e potrete procedere con l’applicazione della vernice lavagna. Attendete almeno altre tre ore e passate una seconda mano di vernice, ma questa volta in senso contrario alla prima mano. Non vi rimarrà che togliere il nastro di carta ed ammirare il risultato finale.

  • Esempio di pavimentazione esterna Esistono centinaia di tipi di piastrelle da esterno, possibilmente uno più bello dell’altro. Ma oltre alla bellezza variano anche i prezzi sul mercato. Viene quindi da chiedersi se sia meglio acquista...
  • Lucernario tubolare Poiché le persone hanno bisogno di trascorrere almeno 30 minuti esposti alla luce del sole, nessuna illuminazione artificiale può sostituire questo fabbisogno. Uno dei metodi più intelligenti e sempli...
  • un muro in tufo I muri in tufo sono formati da blocchi di pietra calcarea. Questo materiale poroso si forma dai corsi d'acqua a temperatura ambiente. L'acqua sorgente contiene molto spesso calcare disciolto, quando l...
  • Esempio di casa costruita con mattoni. Per case naturali e totalmente ecologiche, tipiche di certi ambienti, si può scegliere tra fango e argilla (soprattutto nel nord Europa), pietra e legno. Per case più moderne e tipiche delle nostre re...

VERNICE LAVAGNA 250ml.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,63€


Effetto lavagna: Alcuni accorgimenti da adottare

Mobili lavagna Durante l’utilizzo della vernice lavagna è sempre bene avere l’accortezza di areare i locali. Se possibile, quindi, eseguite le operazioni di pittura durante i mesi caldi dell’anno, facilitando così anche l’asciugatura delle superfici. La vernice lavagna, inoltre, necessita di almeno tre giorni di asciugatura prima di poterci scrivere sopra. Trattandosi poi di una superficie porosa, sarà inoltre necessario tappare tutti i micro fori presenti. Per far ciò prendete un gessetto di colore nero e cercate di passarlo uniformemente su tutta la lavagna. Ripulite poi il tutto con un panno leggermente umido e la lavagna sarà finalmente pronta. Infine ricordare che sia il gesso nero che quelli che userete in seguito per scrivere, dovrebbero necessariamente essere a base di calcio e non di argilla, dato che quest’ultimo materiale con il tempo rovinerebbe irrimediabilmente la vernice.



COMMENTI SULL' ARTICOLO